"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 15 maggio 2012

I bambini e i colori

E' veramente sorprendente come i bambini riescano a trovare sfumature e colori inaspettati ovunque e in qualsiasi circostanza.
E' sicuramente spiazzante guardare un tramonto con loro o commentare qualsiasi altro scenario ci si pari davanti agli occhi... la loro attenzione si punta esattamente su un particolare colore.
L'altro giorno, parlando della mamma di un suo compagno di classe, ho detto a Miriam: "Hai visto che bella signora?" e lei: "Sì, mamma... aveva il rossetto rosso!".
E quando invece si è in auto, di sera, con le insegne a neon dei negozi accese, le mie bimbe si divertono a ripetere i colori che vedono: "Mamma, è tutto osa!!! è tutto blu!!!" e mi fanno notare cose che prima ai miei occhi erano scontate, tanto da essere trasparenti e da non esser neppure degne di nota!
Al parco ogni foglia è speciale, ogni fiorellino è da osservare e da descrivere... penso di non aver mai avuto questo tipo di occasioni io, di soffermarmi e analizzare capillarmente la natura così come faccio ora che me lo fanno notare loro, le mie bimbe.
E il gusto da scegliere del gelato? E' inevitabilmente legato al suo colore, se non è un colore che a loro piace, allora sicuramente non lo mangeranno mai: il gusto e la vista sono due sensi strettamente connessi per loro, imprescindibile uno dall'altro, è vero allora che si mangia prima con gli occhi e poi con la bocca!
Un giorno mi son messa una maglia rosa, colore che non amo, ma che da quando ho le bimbe son costretta ad accettare... insomma, per farla breve, Miriam ha notato la cosa compiacendosene e quasi è stata meno capricciosa quel pomeriggio, era più incline ad accettare facilmente quello che si doveva fare in casa, senza troppi "no", sarà stato sicuramente un caso... ma anche no, eh!
Quello in cui vivevo prima di essere mamma, era un mondo quasi in bianco e nero, con qualche venatura di grigio... ora che ho loro ho scoperto l'esistenza dei colori.




Questo post partecipa alla Staffetta Di Blog in Blog.

Tutti i blog partecipanti sono:

Alessia scrap & craft www.4blog.info/school
Mamma & Donna www.mammaedonna.info
BabyGreen - www.babygreen.it
Priorità e Passioni - http://prioritaepassioni.blogspot.it/
simona elle - www.simonaelle.com
Baby a bordo http://baby-a-bordo.blogspot.it/
La bussola e il diario: la vita e il viaggio http://bussolavita.blogspot.it
Palmy (Mens Sana - Learning is experience) http://laproffa.blogspot.it/
Diario magica avventura http://lamiadolcebambina.blogspot.it/
Bimbiuniverse blogspot http://bimbiuniverse.blogspot.com
GocceD'aria: http://goccedaria.it
sono una mamma non sono una santa http://theyummymom.blogspot.it/
La Diva delle Curve http://www.divadellecurve.com
Mamme come me: http://www.mammecomeme.com/
Bodò. Mamme con il jolly: http://bbodo.wordpress.com/
Monica e lo Scrapbooking http://www.monicc.wordpress.com
Fare la mamma http://farelamamma-blog.blogspot.it/
Maltagliati Diversi http://maltagliatidiversi.blogspot.com
Mamma con l'iPad http://www.ipadmama.blogspot.com
RitaQuatriniVaselli http://ritavaselli.blogspot.com




11 commenti:

  1. Hai proprio ragione con loro scopri ogni sfumatura della vita!

    RispondiElimina
  2. L'associazione tra diventare mamme e il colore nella propria vita mi sembra molto interessante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che credevo di aver scritto una cosa banale!

      Elimina
  3. Hai colto un aspetto speciale, sai che non ci avevo pensato!?è bello vedere come ognuna abbia idee particolari, mi piace!

    RispondiElimina
  4. Il colore del gelato mi ha fatto pensare, anch'io da piccola sceglievo il gelato in base al colore, fragola, pistacchio e limone e poi come dimenticare il fantastico gusto puffo???Non era buono, ma aveva quel bel colore...puffo e puffetta...che ricordi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, con loro, mi son ricordata che sceglievo il gelato in base ai colori... quel gusto puffo, dopo le prime volte però, l'ho detestato!

      Elimina
  5. mi piace l'idea che i colori della vita cambino con i figli perchè è vero, si cresce e si diventa madri ma per certe cose si torna un po' bambini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, è strano da spiegare, ma da una parte si evolve, si cresce, si matura ad essere mamme... ma dall'altra si riscoprono cose e mondi che ti erano appartenuti quando eri solo una bimba e ora ti ci ritrovi dentro di nuovo... bello, no?

      Elimina
  6. I colori crescono con noi..........
    Guardate indietro la vostra vita.......
    e fissate i colori base dei vari momenti fino ad oggi.....

    Sarebbe interessante farci una analisi sopra!!!

    eheheheh
    baci
    Moni

    RispondiElimina
  7. bella la tua interpretazione dei colori un saluto ai tuoi cuccioli e a presto rosa.kreattiva

    RispondiElimina
  8. Condivido in pieno le tue osservazioni, senza i bimbi ci perderemmo un sacco di sfumature della vita! bello il post e pure il tuo blog: complimenti, ciao! M.Anto

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...