"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 28 marzo 2011

No, non si può fà!

Sabato abbiamo tentato un pranzo al ristorante con le bimbe al seguito.
Confortati dalla bella giornata e dalla presenza dei nonni, ci siamo spinti a cotanta avventura.
Nonostante gli ennemila giocattoli portati e comprati anche in loco, nonostante fogli di carta e pastelli sparsi sul tavolo, nonostante il lasciarle giocare come e dove preferivano... l'esperimento direi che non è affatto riuscito!
Nel senso che, non ci siamo goduti come si deve la mangiata: è stato un continuo alzarsi da tavola, ora cambia una, ora cambia l'altra, stai attento a questo e a quello, raccogli le cose lanciate per aria, asciuga l'acqua versata sul tavolo, stai attento ai capitomboli.. insomma un vero delirio...
A malapena ho sentito il sapore di ciò che avevo nel piatto...
No, questo è stato un esperimento che ci ha fatto capire che non possiamo ancora permetterci il lusso di mangiare fuori, soprattutto se i tempi di arrivo delle portate si allungano e le bimbe, di conseguenza, si straniscono e si annoiano.
Per ora, rinunciamo.
Attenderemo tempi migliori.




14 commenti:

  1. Quando fogli e colori non funzionano...
    quando non ne vogliono sapere dei libri...
    quando qualsiasi invenzione viene snobbata....

    ...ADOTTA LA SOLUZIONE ESTREMA !!!!

    lettore dvd portatile ;-)

    RispondiElimina
  2. Io preferisco pizza da asporto da mangiare tranquillamente a casa. Però due settimane fa ho tentato con la pizzeria, niente portate, il piatto arriva abbastanza in fretta... Ed è andata bene!

    RispondiElimina
  3. @Ella: temo che la piccolina non sia ancora interessata a questo genere di cose, vorrà dire che mi giocherò il jolly del dbd portatile tra un po' di tempo!

    @6cuorieunacasetta: giusto! Direi che è la soluzione migliore: se proprio si deve andare a mangiare fuori, deve essere rapido ed indolore!

    RispondiElimina
  4. Aspetta e spera allora!!!! ;) PS: io ne approfitterei, almeno se fanno danni hai la scusa che sono piccoline!!!

    RispondiElimina
  5. @Mammabradipo: No, non mi puoi dire così... PROPRIO TU!!!! Dammi qualche speranza, TI PREGO!

    RispondiElimina
  6. per ora, con solo un bimbo, siamo sempre andati a pranzo fuori e devo dire che - scegliendo il ristorante in maniera opportuna, ovviamente - ce la siamo sempre cavata decentemente. penso che un pò bisogna fregarsene, seguire il motto 'take it easy', ma prima li si abitua ad andare al ristorante più è facile gestirli (le ultime parole famose?), più che altro ci abituiamo noi a gestirli. certo con uno solo è più facile, e poi spesso andiamo con amici che hanno anche loro bambini di età diverse quindi 'nel caos' ci si confonde meglio... per ora l'esperienza è positiva ma certo non tutti i bambini sono uguali, e comunque mi vorrò vedere l'anno prossimo, con due! speriamo bene!

    RispondiElimina
  7. @CosmicMummy: anche io la pensavo come te: prima li si abitua e meglio è, ma così mi esaurisco prima pure io! Allora, ne riparleremo presto, dai!

    RispondiElimina
  8. Noi siamo sempre andati al ristorante sia a pranzo che a cena con Marisa, forse perche' e' una sola e' piu' facile..... di solito ordino subito una focaccia o gli spaghetti al pomodoro per lei cosi' si mantiene occupata nel mangiarla (sottolineare al cameriere di portarli subito!!), e per il dopo mi porto sempre dietro un po' di attività lunghe da farle fare (costruzioni, etc) ... finora ha funzionato...
    certo dopo un po' (un'ora circa...) si stanca e vuole scendere ma come darle torto....
    allora suggerisco di trovare un ristorante con un bel giardino con i giochi per i bambini!

    RispondiElimina
  9. Io vado spesso al ristorante con il Nano (ma lui è uno solo però).
    La mia arma di salvezza? I-phone con app per bambini e i suoi video musicali preferiti! Mai soldi sono stati spesi meglio!
    Forse adesso sei un pò delusa e demotivata, ma io ti esorto a riprovarci! Sono del parere che se vuoi uscire a cena e portare anche i bimbi, li devi abituare fin da picolissimi, sennò ti ritrovi con un bimbo di 6 anni che corre ancora tra i tavoli e mangia il dessert del sessantenne del tavolo accanto!

    RispondiElimina
  10. io all'inizio lo portavo in pizzeria, tempi più veloci di un ristorante e poi se li vedevo gentili chiedevo di dare a gnometto un po' di pasta della pizza...
    il ristorante lo annoia molto anche ora che ha sei anni, l'intrattenimento o la compagnia dei coetanei sono fondamentali se voglio mangiare!
    non abbandonare del tutto l'idea, magari trovi un posticino più attrezzato per i bambini e riesci anche tu a goderti di più il pranzo! (o la pizza!)

    RispondiElimina
  11. D'accordo con 6cuori!! nella pizzeria è molto più facile, se poi vai un po' presto è ok!

    RispondiElimina
  12. ci sono dei locali attrezzati per i bimbi, con delle salette in cui possono giocare, alcuni in cui ti richiedono gli antiscivolo, ed hanno anche i giochi all'aperto se opti per il pranzo e la stagione lo consente. Ormai sono tanti i giusti per loro. Opta per quelli e poi piano piano li abitui a stare un pò di più a tavolaristoranti, agriturismo, e pizzerie che si sono organizzati per le famiglie, anche con i menù adatti a loro e nei temppi

    RispondiElimina
  13. che pasticcio avrei dovuto rileggere... volevo dire
    ci sono dei locali attrezzati per i bimbi, con delle salette in cui possono giocare, alcuni in cui ti richiedono gli antiscivolo, ed hanno anche i giochi all'aperto se opti per il pranzo e la stagione lo consente. Ormai sono tanti i ristoranti, agriturismo, e pizzerie che si sono organizzati per le famiglie, anche con i menù adatti a loro e nei tempi.Opta per quelli e poi piano piano li abitui a stare un pò di più a tavola

    RispondiElimina
  14. Magari non ti arrendere... L'accortezza è scegliere luoghi dove il servizio è rapido ed evitare i giorni troppo affollati. Poi ci sono dei posti sulla spiaggia che ti permettono di lasciar giocare i bambini mentre tu finisci di mangiare... O comunque luoghi aperti in cui riesci a tenerli d'occhio anche se si allontanano. Dai che si può fare.

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...