"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

giovedì 5 febbraio 2015

Torta Raffaello

Dopo la Torta Rocher, non poteva certo mancare la sua antagonista: la Torta Raffaello.
L'ho preparata insieme a quell'altra, nell'occasione dei festeggiamenti del compleanno insieme a mia sorella Mariolla.


Amara, densa e mattonellosa la mia Torta Rocher.
Pannosa, dolce, leggera la torta Raffaello, quella di Mariolla.

Le caratteristiche di ciascuna di noi erano racchiuse in una torta.
Carino, no?

Ecco quindi, la Torta Raffaello.



Ingredienti per uno stampo da 20cm:
160g di zucchero
2 uova
100g di farina
100g di fecola di patate
1 fialetta di aroma di vaniglia
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
mezzo bicchiere di olio di semi
Per la farcia e la copertura:
300ml di panna fresca da montare
mezzo bicchiere di latte
farina di cocco
qualche raffaello

Procedimento:
Montare le uova con lo zucchero. Unire l'aroma di vaniglia e mescolare ancora bene.
Unire quindi tutti gli ingredienti secchi (farina, fecola, sale, lievito) alternandoli con il mezzo bicchiere di olio di semi. Una volta che il composto è ben amalgamato e liscio, versarlo in una tortiera ben imburrata e infornarla in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.
Togliere dal forno e lasciar raffreddare completamente.
Una volta che la torta è ben fredda, montare a neve ferma la panna per dolci, dividere quindi la torta in due dischi, bagnare i dischi con il latte, su un disco disporre uno strato di panna montata, spolverare sopra una manciata di farina di cocco, ricomporre quindi la torta.
Coprirla con il resto della panna montata e spolverarla con altra farina di cocco.
Guarnire con qualche cioccolatino raffaello.
Riporre in frigo per farla rapprendere per almeno un'oretta.

Buon Compleanno ancora Mariolla mia!

3 commenti:

  1. Acquolina in bocca! E come resistere ad un peccato del genere???
    Non resisto e vado a sbocconcellare con gli occhi pure la Ferrero Rocher!!!
    Baci <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa...la golosità mi ha fatto dimenticare gli auguri a Mariolla!!
      Tanti tanti auguri!!!

      Elimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...