"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 21 maggio 2014

Mamma, mi annoio!

“Mamma, mi annoio!”
Quante volte ce lo sentiamo dire dai nostri bimbi, che dopo aver rigirato sotto sopra la loro cameretta senza trovare alcuno gioco che li soddisfi appieno, dopo aver mezzo rivisto il loro dvd preferito, dopo aver ciondolato per casa a destra e a manca?
A volte il pomeriggio sembra non trascorrere mai e se la noia s’incrementa, cresce anche il nervosismo, e il tutto finisce in capricci e lagne che difficilmente si smorzano. Ecco la soluzione di ogni male: i biscotti.
Sì, immagino cosa state pensando, mamme all’ascolto: la cucina diventa il teatro dell’esplosione di una bomba termonucleare, è vero, non posso darvi torto e non posso nemmeno dire che ciò non accada, perché accade e anche peggio di qualsiasi aspettativa, nonostante le tante accortezze che si possano prendere in merito, non c’è via di scampo.
A questo punto, per rimediare, dobbiamo armarci, oltre che di tanta santa pazienza, anche di un prodotto che pulisca, igienizza le superfici (prima, durante e dopo), che sia sicuro, pratico e veloce. L’ho trovato, eccolo qui: lo spray igienizzante Superfici Sicure Chanteclair.



Quindi, messo al sicuro il mio asso nella manica, ho fornito ai bimbi tutto l’occorrente per preparare i biscotti…

E loro, felicissimi, hanno cominciato a impastare, allegri e soddisfatti.


Abbiamo fatto biscotti di ogni forma, ci siamo tutti divertiti, anche il più piccolo di casa.


Ma, abbiamo voluto strafare, non soltanto abbiamo preparato la frolla (roba da ragazzi, ormai, per noi!), ci siamo spinti oltre… oltre i confini dell’arte pasticcera, oltre le galassie del cake design: abbiamo voluto decorare i nostri biscotti con della pasta da zucchero e, come i bravi pasticceri fanno, non è che ci siamo permessi di comperare della pasta di zucchero già colorata, nossignore, ce la siamo fatta colorata della gradazione che volevamo noi… e così, via di coloranti.


No, non chiedetemi se sono pazza, la risposta la sapete già.


E non chiedetemi nemmeno se sono ancora viva.


A un certo punto, ho capito che era del tutto inutile resistere e combattere il disordine e lo sporco, quindi mi ci sono buttata a capofitto in mezzo anche io e, vi rivelo una cosa: è DIVERTENTE!


Una volta preparati biscotti, stesa la sfoglia per una crostata, raccolta la farina in eccesso, è arrivato il momento di pulire, è qui che ho tirato fuori la mia arma segreta.


Vabbè, non vi dico che l’hanno fatto i bimbi, ma si sono dati da fare, non posso negare neanche questo, igienizzante, pazienza e olio di gomito, hanno riportato la situazione in uno stato decente e … brillante!


PS: i biscotti e la crostata sono venuti ottimi!


Questo post è offerto da Chanteclair

2 commenti:

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...