"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 17 dicembre 2013

Il mio biglietto dei desideri di Natale

Il tradizionale albero di Natale alla Stazione Termini a Roma è caratteristico, perchè è decorato con una valanga di desideri, ovvero, chiunque passi di lì, può appendere sopra l'albero un foglietto con su scritto i suoi desideri per Natale, come se si ritornasse bambini e si riscrivesse la lettera a Babbo Natale.
Ha un che di magico.
Ci ho pensato, ho provato a formulare un desiderio, uno solo... è difficile, eh.
Perchè subito si pensa a mille cose: alla famiglia, i figli, la felicità, la salute, il benessere, la sicurezza, l'equilibrio, la serenità.

No, ce ne vuole solo uno, altrimenti perde di valore, no?
E allora, ecco il mio.


1 commento:

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...