"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 8 giugno 2011

E addio al biberon

Tempo di cambiamenti, di grosse novità, di rivoluzioni e passi in avanti per l'intera M-comunità.
Dopo l'addio al seggiolone, per Melania, ora è la vota dell'addio al biberon!!!!

Avevo deciso di cambiare il biberon, perchè quello che Melania usava per il latte della colazione e per quello serale era ormai ridotto ai minimi termini, urgeva cambiarlo.
L'abbiamo comprato, non ho preso proprio lo stesso modello, anche perchè ne ho trovato uno più adatto ad una bimba più grandicella.
E cosa è successo?
Melania si è rifiutata di bere il suo lattuccio.
Bene, niente panico.
Ci riproviamo il giorno successivo... stessa scena: lei mi allontana il braccio con forza! Niente latte.
Ok, quasi comincio a valutare l'ipotesi che anche lei, come Miriam in precedenza, abbia deciso volontariamente di non assumere più latte. Tacitamente quasi lo accetto e vado avanti, anche se, lo confesso, soprattutto durante i giorni critici da dentizione, cenare con un bel biberon di latte e biscotti era davvero l'ideale, eh!
Marco non si rassegna all'idea, così decide di comprare lo stesso modello di biberon che tanto piaceva a Melania.
Il risultato non cambia affatto: sciopero del ciucciamento!

Ecco come Melania ha deciso di dare il suo addio al biberon e, ahimè, anche al latte.
Il pediatra, per Miriam, mi disse che i bambini si adeguano, man mano che crescono, alle proprie esigenze nutrizionali e che è meglio non forzarli nell'assunzione di determinati alimenti per non provocare danni inutili.

Quindi, addio biberon!

16 commenti:

  1. e brava Melania che cresce! Io però andrei in crisi... cioè, non saprei proprio gestirmi la colazione!

    RispondiElimina
  2. anche io andrei in crisi....al mattino 250g i latte sono assicurati!

    RispondiElimina
  3. In realtà sono andata in crisi per la colazione con Miriam, non sapevo che pesci prendere!
    Poi abbiamo trovato valide alternative: yogurt, frullati di frutta (dove metto il latte!), fette biscottate, succhi di frutta... avoja... se poi considerate che Miriam riesce a mangiarsi anche un piatto di pasta al parmigiano la mattina, direi che sta a posto, no!?

    RispondiElimina
  4. Anche Ali ha smesso di bere latte a merenda durante lo svezzamento, mentre a 1 anno e mezzo cominciò a prenderlo in tazza piano piano. Che dire...sicuramente tua figlia sa il fatto suo! Che bellina dev'essere... :-)

    RispondiElimina
  5. @Simona: non sai QUANTO sa il fatto suo quella nanerottola!!!!

    RispondiElimina
  6. ma sono tutte uguali queste femminuccie...il gemello ancora lo prende volentieri...la femmina no..ha deciso di non volerlo + all'improvviso..xò io sono arrivata all'età di 4 anni...

    RispondiElimina
  7. guarda che mi figlia è stata 3 mesi senza bere latte. Stessa scena di Melania. Poi un giorno me l'ha chiesto di nuovo

    RispondiElimina
  8. Certo che da voi non ci si annoia mai, eh! ;-)

    RispondiElimina
  9. Ma passare dal biberon alla tazza? Mia figlia ha fatto così, si faceva pure la zuppetta con i biscotti e poi beveva con la cannuccia :D

    RispondiElimina
  10. Ma dai...che bello...il mio Simone ( 14 mesi ) per ora non lo molla, vedremo come andrà a finire ;-)

    RispondiElimina
  11. Imbattermi nei blog delle super mamme è sempre una gioia!
    Un abbraccio

    Francesca di SingerFood & Chiccherie

    http://singerfood.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. Conosco bene quel gesto che allontana il biberon! Gnomo lo fece a 16 mesi, le provai tutte ma niente, alla fine prendeva solo il latte che inzuppava i biscotti...adesso siamo a mezza tazza di latte ogni mattina, tempo medio 20 minuti e miliardi di "gnomo dai bevilo che è poco"....
    Certo che le bimbe nell'ultimo mese ne hanno fatti di cambiamenti! :-)

    RispondiElimina
  13. @Waiting: spero che anche Melania si ravveda presto, in ogni caso, non è che sia poi questa grave perdita!

    @Gnappetta: effettivamente all'idea della cannuccia non c'ho pensato... ci proverò...

    @Deborah: per voi è ancora presto, ne riparleremo tra qualche mese

    SingerFood e Chiccherie: Grazie mille!!!!

    @pinkmommy: ma se provi alternando il latte con qualcos'altro la mattina? magari lo mangia più volentieri.. Essì, quest'ultimo mese ha visto diversi cambiamenti, ancora non riesco a crederci!

    RispondiElimina
  14. Vedo che te l'hanno già consigliato... il latte nella tazza (la mia copia il fratello più grande) con pucciamento di biscotti e manine... e tanta pazienza di mammà (il bibe è decisamente più pratico e pulito!).
    E' che loro si sentono già grandi!!!

    RispondiElimina
  15. riccardo ha abbandonato ciuccio e biberon dal tredicesimo mese e da li' solo tazza e cannuccia...poi a 18 mesi ha deciso di abbandonare definitivamente anche il latte, mio malgrado....la camilla beve il latte nella tazza, senza cannuccia, da quando aveva 11 mesi, lei il ciuccio l'ha preso solo un mese...ahime' quante volte l'ho rimpianto...adesso puccia i plasmon nella tazza...a volte senza finire il latte! e noi mamme ci adeguamo alle loro esigenze del momento, cos'altro potremmo fare???

    RispondiElimina
  16. Anche noi usiamo questo modello di biberon, non mi ero accorta fino a poco fa che ciuccia bene il latte e l'acqua solo da quello, tutti gli altri li rifiuta!Le compro di continuo nuove teste e continuo con quello, ma per ora lo prende il ltte, anche se ogni volta prova prima a volere il mio della tetta (che ormai non c'è più!). Il pediatra mi aveva detto di mettere i bisocotti NEL BIBERON, MA LEI NON LI GRADISCE, LI VUOLE SEPARATI DAL LATTE, INOLTRE RIFIUTA GLI YOGURT!OGNUNO HA I SUOI GUSTI!Pure io ho smesso di bere il latte dopo anni che ne andavo matta e senza proprio non stavo, si cresce e si cambia gusto, quindi la capisco la tua bimba!:-)un bacione!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...