"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 24 maggio 2011

Il cane del vicino

Premessa: adoro i cani, ho vissuto con un cagnolino per quasi 15 anni, fino a che mi sono sposata... gli ho voluto bene e ora che vive sempre a casa di mia mamma continuo a volergli bene e lui mi ha sempre dato tanto affetto e calore, senza chiedere nulla in cambio.
Fine della premessa.

Anzi, no, altra premessa: il nostro condominio è popolato da persone davvero "pittoresche", come raccontavo qui e qui...
Fine della seconda premessa.

Arriviamo al punto.
I nostri vicini, ma proprio vicini vicini, quelli adiacenti a noi, hanno un bel terrazzo spazioso, che hanno ingombrato con mobili, scatoloni e oggetti vari non si sa per quale motivo... ma questi so' fatti loro, sanno loro cosa vogliono farne di tutto quello spazio e amen.
Diventano pure fatti nostri quando quel terrazzo è dimora stabile di un cagnolino di quelli piccoli e rumorosissimi, che abbaiano a ultrasuoni al minimo rumore che sentono, a tutte le ore del giorno e della notte.
La finestra del nostro bagno è attigua a questo terrazzo, quindi la sera, basta anche solo accendere la luce per andare in bagno, che st'animaletto comincia a zompettare e urlettare di continuo per buoni 10 minuti. Ora, ok che posso trattenerla per non svegliare le bimbe... ma addirittura trattenerla perchè sennò sto diavoletto continua ad abbaiare, mi sembra un po' troppo, o no?
Oltretutto, tale terrazzo è pure costellato dagli escrementi di tale animaletto, non che la cosa me ne freghi più di tanto, se non per il cagnolino stesso che è costretto a vivere lì in mezzo, ma, egoisticamente parlando, temo che con il caldo incipiente la situazione possa degenerare...
E ok che devo sopportarmi gli olezzi dei pannolini pieni delle mie bimbe (in quanto MIE), ma addirittura sorbirmi pure quelli del cane del vicino, mi sembra un po' troppo... o no?
Ora... se per delle molestie inesistenti ci hanno mandato nel cuore della notte la polizia allertata dal telefono azzurro, chi dovremmo chiamare noi? il WWF? GreenPeace? Striscia la notizia? Chi?
Ma perchè si fanno il cane persone che non riescono a prendersene cura in maniera decorosa?

4 commenti:

  1. Green Peace mi sembra un'ottima mossa! :D L'amministratore del condominio?

    RispondiElimina
  2. Prima cosa: no, l'amministratore amministra solo gli spazi comuni, le beghe tra condomini bisogna sbrigarsele da soli. Prova a dirglielo,mantenendo la calma, magari almeno la situazione degli escrementi migliora...per il fatto che abbaia sarà più difficile, è un po' come pretendere che i bimbi non piangano. Certo, potrebbero evitare di mollare il cane di fuori tutto il giorno....
    Seconda cosa: ma veramente?!? Ti hanno mandato la polizia allertata dal telefono azzurro?! Ma roba da matti!Io li avrei denunciati per diffamazione!

    RispondiElimina
  3. ho appena preso un cagnolino,e anche io sono provvista di terrazzo ma...
    le cacche che essendo cucciolo ancora qualche volta mi lascia stile ricordino sul terrazzo,puntualmente vengono rimosse o da me o dal mio a brevissimo marito!
    primo per mia decenza e poi per quella altrui!!!!

    abbaia solo quando gioca e dopo un paio di bau siamo noi ad insegnargli che stop,la deve far finita che rompe...
    si può insegnar loro un poco a trattenersi,è difficile ma ci si riesce.

    si,puoi chiamare la polizia municipale se dimostri che è tenuto in condizioni igenico-sanitarie precarie.si beccano una iper-mega-denuncia e multa salatissima!

    per i suoi bau-bau a raffica...qua nasce il problema....
    se sei la sola a lamentarti con il condominio di solito la legge tutela il cane!
    ebbene si!
    della serie "non puoi impedirgli di essere se stesso"...questo tipo di battaglie spessissimo la vincono i proprietari del cane quindi:
    o ti metti d accordo con l'intero condominio...oppure fatti amico il cane che appena ti avvicini lo chiami e lui scodinzola invece di abbaiare e magari in accordo con i proprietari lo vizi con un biscottino...è l'unica idea insensata che mi viene in mente!!!!
    ma il suo continuo abbaiare fidati è ricerca di attenzione,che non ricevendone dai fetenti proprietari...ecco...cerca in voi!

    RispondiElimina
  4. @Gnappetta: c'avevo pensato all'amministratore, ma forse è meglio se ne parlo direttamente con i vicini, o no?

    @L.: veramente! non hai letto il mio post a riguardo? (http://lemcronache.blogspot.com/2011/04/quando-i-vicini-di-casa-hanno-le.html)

    @luby: so cosa significa educare un cane, lo so molto bene... quasi mia mamma si prendeva un esaurimento nervoso quando prendemmo il nostro cagnolino diversi anni fa ormai... tutto sta ai padroni a gestire al meglio gli inconvenienti...ma a quanto pare i padroni del malcapitato se ne fregano altamente lasciandolo da solo intere giornate (e serate!)

    Micaela
    (oggi non riesco ad inserire i commenti con la mia firma... boh!)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...