"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 17 maggio 2011

Cheesecake alle fragole e una piccola fragolina

Nel finesettimana c'è stata anche la riunione di famiglia a casa di mamma: noi quattro, Mariolla, Luca e la piccola Sofia... il risultato è stato un delirio di confusione, urletti, pappe in giro, biberon, pannolini, cambi vari, giocattoli sparsi ovunque... ma tanta tanta allegria!!!
Sofia cresce ogni giorno di più, è una gran furbetta e darà del filo da torcere alle cugine... ed è bellissimissima! Miriam e Melania la guardano con curiosità: Miriam ha capito perfettamente che è una bimba piccina ed è tenera con lei, l'accarezza, la culla e le canta la ninna nanna, Melania invece, penso sia convinta che si tratti di una bambola, la vorrebbe prendere per una gamba e trascinarsela in giro per casa cantando con il suo vocione: "Ta-ta-taaaaaaaaaa!".



Per l'occasione ho preparato la cheesecake alle fragole, con la mia solita ricetta, mi sono inventata il topping, facile e gustoso, che dona un sapore ancora più fresco ed estivo al dessert.

Per il topping
Ingredienti
un cestino di fragole mature
2 cucchiai di zucchero
2 fogli di gelatina

Preparazione del topping
Dopo aver sfornato la cheesecake, in un pentolino, riporre le fragole pulite e a pezzi con i due cucchiai di zucchero e lasciare andare a fuoco dolce per un po', fino a che la loro acqua non evapora un pochino. Nel frattempo, lasciare in acqua fredda i fogli di gelatina. Frullare le fragole ancora calde e nel composto, immergere i fogli di gelatina ben strizzati e farli sciogliere. Versare il composto ancora tiepido sulla torta (senza averla tolta dalla tortiera a cerniera) e riporre tutto in frigo per qualche ora in modo che si solidifichi un po' (direi che l'ideale è una notte intera, ma forse 3 o 4 ore sono sufficienti).


6 commenti:

  1. Ma che meraviglia la piccola Sofia... quei piedini sono tenerissimi... complimenti a Mariolla e Luca!
    E la torta sembra davvero buona... gnam!

    RispondiElimina
  2. L'hai portata?
    No, perché giusto ieri dicevi "Vediamo, se impiastriccio qualcos'altro oggi pomeriggio, domani ti porto un dolcetto!"

    RispondiElimina
  3. @Manu: la torta era davvero buonissima!!!

    @MMD: quella che è rimasta se l'è portata a casa Mariolla!!!! Mi son dimenticata stamattina di portarti una delle crostatine che ho preparato ieri pomeriggio, mannaggia a me!!

    RispondiElimina
  4. Se avanza qualcosa e non sapete a chi darla mi immolo anche io, eh!!!

    RispondiElimina
  5. Buono il dolcino e tenera la fragolina...anche lei da "mangiare"...di baci s'intende.

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...