"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 16 maggio 2011

Il mio orgoglio

Venerdì, per la prima volta veramente, ho capito cosa significa andare a parlare con gli insegnanti e ricevere delle gran belle notizie: la maestra di Miriam mi ha detto (testuali parole): "Questa bambina è diventata un vero spettacolo! E' più solare, non è più musona e permalosa, è socievole, ride e scherza allegra, canta e gioca in compagnia ed è diventata una chiacchierona!!!!".
Dopo tutte le mie perplessità riguardanti la gelosia nei confronti di Melania, le difficoltà nel linguaggio e tutto quello che ho descritto in questo post che ora sembra lontano anni luce, finalmente mi si è aperto il cuore... e sono davvero felice, ma veramente felice per lei (mi riferisco a Miriam) che sta crescendo, che si sta godendo tutto quanto più serenamente, che sta scoprendo quante belle cose si possono fare in compagnia e quanto sia bello condividere anche le emozioni e i pensieri!
Brava Miri, continua così!!!!


PS: adesso capisco perchè i miei genitori tornavano a casa con un sorriso da ebete stampato in faccia che durava per settimane, quando andavano a parlare con gli insegnanti e ricevevano belle notizie... in quei momenti avrei potuto commettere anche la marachella più grossa in casa, me l'avrebbero perdonata!!!!

9 commenti:

  1. e brava Miriam... e brava anche tu (è giusto che anche le mamme si prendano un pò di merito). notizie come queste sono importanti perchè è bello sapere che i nostri figli sono sereni e felici e sicuramente la scuola (l'asilo) dovrebbero mettere in luce questo, ed aiutare noi genitori in un percorso di crescita corretto. quindi continuate così ;-)

    RispondiElimina
  2. bellissima notizia!!!!
    brava miriam!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Sono contenta. Alla fine era solo un momento, una fase, come si dice o pensi di averci messo del tuo?
    Sicuramente più di tutti, Miriam ci ha messo del suo: BRAVISSIMA MIRIAM!

    RispondiElimina
  4. E son soddisfazioni!!! Bravissima Miriam! :-)

    RispondiElimina
  5. vedi alla fine "le nostre attenzioni sulle problematiche" vengono ripagate...mica sbagliamo sempre a comportarci... insomma anche qualche merito nell'aiutare i figli a crescere ce l'abbiamo :)

    RispondiElimina
  6. Ti immagino tutta gongolante e soddisfatta e mi fa davvero un gran piacere....brava Miriam!

    RispondiElimina
  7. Certo se poi conti che per lei, lo sforzo è stato doppio visto che ha dovuto imparare ad accettare la sorellina, puoi ritenerti ancora più orgogliosa!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte per i complimenti e per tutti gli incoraggiamenti che mi avete dato nel corso di questi mesi, non proprio facili... lo devo ammettere.
    Merito mio? Non credo... le mie bimbe stanno in pratica quasi facendo tutto da sole, io mi limito a seguirle quasi da lontano, mi piace che se la sbrighino con le proprie forze, quando so che ce la possono fare e le aiuto quando vedo che hanno bisogno di me (rare volte!)... e sono davvero in gamba, entrambe!

    RispondiElimina
  9. Complimenti, tuttom il contrario del mio...ciao.

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...