"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

giovedì 15 maggio 2014

Se potessi cambiare il mondo

Miriam è profondamente sensibile, profondamente riflessiva, profondamente empatica.
A volte troppo.
Soprattutto nei miei riguardi.
Riesce a cogliere sfumature del mio stato d'animo, che neanche a me sono così palesi, poi, dopo che lei me le fa notare, effettivamente, devo darle ragione, è così come dice lei.
"Mamma, perchè sei arrabbiata?"
"Ma non sono arrabbiata!"
"Sì, che lo sei, guarda quella piega che hai sulla fronte!"
E' vero.


L'altro giorno, parlando del più e del meno, mi ha fatto un lungo discorso e sono stata ad ascoltare... faceva più o meno così:
Mamma, sai cosa farei se fossi Dio?
Vorrei cambiare il mondo. Non farei morire le persone, staremmo tutti insieme, o almeno, avrei fatto aspettare nonno Mimmo ad andare via, così l'avrei conosciuto.
Sai che farei? Facciamo che si può andare ogni tanto sulla sua stella a trovarlo, così ci chiacchieriamo un po', gli chiediamo cosa fa, se si annoia e gli teniamo compagnia, che dici?
Gli sarei piaciuta? Sì, credo di sì, vero mamma? Tu dici che ho i suoi stessi occhi, se ne sarebbe accorto?
E poi, non farei venire la pioggia, o almeno, lo so che la pioggia serve per le piante, allora farei piovere soltanto la notte, così il giorno possiamo uscire e andare al parco e vedere l'arcobaleno, non sarebbe bello?
E farei che nessuno si ammala. Perchè ci si ammala? E' brutto, non sarebbe meglio se tutti stiamo bene?
E poi farei esistere le fate, perchè poi, lo sai, le fate qualcuna esiste davvero: ad esempio Trilly, che mi nasconde sempre le cose che sto cercando, se la prendo, quella furbacchiona!
Che dici, mamma, un giorno posso cambiare il mondo?
Non lo so, Miriam, tu però, provaci.

12 commenti:

  1. Sono d'accordo con te, è giusto provarci. Che tenerezza...dolcissima Miriam. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, che bello vederti che ti affacci ogni tanto qui...

      Elimina
    2. Scrivo poco, ma vi leggo sempre. Un abbraccio

      Elimina
    3. Ciao Serenaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Ti mando un bacio enormeeeeee

      Elimina
  2. Anche io vorrei le cose che dice Miriam, le vorrei con tutto il cuore. Brava Miriam

    RispondiElimina
  3. Le fate esistono tutte! Che dolce! Se tutti fossero così il mondo non ci metterebbe molto a cambiare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma forse, grazie a loro, cambierà veramente, no?

      Elimina
  4. Solo i bambini possono riuscire a cambiare il mondo perché sono esseri magici! Le fate esistono perché esistono i bambini ed è grazie a loro che noi adulti a volte diventiamo esseri meritevoli! Grazie Miriam e grazie a tutti i bambini

    RispondiElimina
  5. Che bella l'innocenza dei bambini!!! Che bello riuscire a tenerne un pezzettino anche da grandi!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...