"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 25 febbraio 2013

Festa di compleanno di Massimo

Finalmente ci siamo riusciti!
Dopo un giro completo di influenze varie, che ha devastato la famiglia, intesa in senso proprio lato, ma che più lato non si può, dopo aver rimandato i festeggiamenti per febbri e varie ed eventuali, anche se la sorte era ancora comunque contro di noi, sono rimasta ferma sulla mia decisione di non rinviare più: perchè il mio piccolo Massimo DOVEVA essere festeggiato ora e subito!
E chi c'era c'era... mo' basta!
Sembra quasi necessario prendere il biglietto come al bancone dell'alimentari, per poter avere il piacere di ricevere tutti gli amici e i parenti invitati a casa, c'è sempre quello che è "Tutto esaurito" da qui fino a ferragosto per vari impegni, c'è sempre quello incimurrito all'ultimo secondo e quello che invece ha paura di infettarsi con i millemila microbi che viaggiano in abbondante compagnia a casa mia, ma tant'è, non posso farci niente.
Ma capisco, capisco perfettamente, per questo sono sempre molto chiara nel mettere avanti tutta la situazione PRIMA che arrivi qualcuno a casa: "ho Massimo con la febbre, Miriam che tossisce, io starnutisco, e Marco ha il torcicollo... ma se vuoi venire lo stesso, fai pure, eh! A tuo rischio e pericolo!"
Manca poco che faccio pure firmare un foglio all'entrata in cui mi sollevo da ogni responsabilità per eventuali contagi, fosse pure di un'unghia incarnita, non si sa mai, di questi tempi.
Ma capisco, eh! Anche io farei altrettanto, se fossi dall'altra parte.

Ah, ho trovato un altro vantaggio di fare le feste in casa: puoi fare e disfare all'ultimo momento come ti pare, senza perdere caparre e soldi vari e senza doverti rimettere in cerca di altro tipo di organizzazione per la settimana successiva, a casa SI PUO'!
Ecco.
Vabbè...
Insomma, ci siamo riusciti.
Massimo ha avuto la sua bella festa a tema orsetto!


Su una parete abbiamo disposto poi le foto di questo suo primo anno di vita... tutte dolcissime e bellissime...
Bello di mamma, lui.



Contento e sgambettante come sempre, al centro dell'attenzione, Massimo, si è goduto tutta la festa.
Le bimbe hanno giocato con la cuginetta Sofia e con l'amichetta Isabella.
E poi c'erano gli zii, tanto giocherelloni... e i nonni, che manco a dirlo sono impazziti tutti di gioia...

Il buffet, tutto rigorosamente home-made, come da un po' di tempo a questa parte, ha avuto successo.
I cupcake con i topper con gli orsetti non potevano certo mancare, no?


Ringrazio sempre Mariolla per il suo spettacolare casatiello, ormai è richiestissimo.
E poi, visto che gli orsetti sono golosi di miele,  per tutti gli invitati, ne ho fatto trovare dei vasetti di diversi gusti (acacia, castagno, agrumi) come ricordino, cosa che è stata apprezzata...



Ed è arrivato pure un graziosissimo palloncino ad "M"... fichissimo!


Il pezzo forte, per cui, ancora adesso mi vanto tantissimerrimo... la torta di compleanno.
Son riuscita a realizzare un bellissimo orsetto tutto da mangiare!!!!
Ma quanto sono stata brava?
No, se non me lo dite voi, me lo dico io e amen!



Come l'ho fatta?
Semplice... ho fatto il solito pan di spagna, l'ho bagnato con del latte, l'ho farcito di crema al latte, l'ho ricoperto con un frosting fatto di mascarpone, cacao e zucchero a velo, ho poi aggiunto 3 cupcake (uno per il musetto e due per le orecchie), ho ricoperto di frosting anche quelli e poi ho sparso dappertutto del riso soffiato al cacao.
Ho guarnito con un paio di cioccolatini per creare il naso e gli occhietti. Tutto qui.
Semplice e d'effetto, non trovate?
Melania si è divorata le orecchie, manco a dirlo!

E anche questa è andata.

Per scaricare tutto il kit del party a tema orsetto, clicca qui.

10 commenti:

  1. Bellissima torta! E viva leste casalinghe (io ne sono una sostenitrice agguerritissima!): canzoncina stonata ma PERSONALE e non registrata, invitato davvero al centro dell'attenzione, intimità e affetto garantiti. I batteri? Se sono parte della famiglia, festeggino anche loro! Augurissimi!!!!!

    RispondiElimina
  2. complimenti anche noi tra qualche giorno organizzeremo la nostra seconda festa in casa questa volta sarà per First :-)

    RispondiElimina
  3. Che bella festa! Anche noi, questo w/e reduci dalla festa della mia grande con pochi, strettisssssssimi invitati!
    Brava, la torta era bellissima e anche l'idea dei cupcakes come orecchie e musetto! copierò...posso? :)

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la torta! il festeggiato sarà stato felicissimo!!

    RispondiElimina
  5. quasi quasi piango.....dall'ansia ....IO ho la festa della pupa (2 anni) venerdi e in bis anche domenica!ILE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei ancora in tempo a fare tutto, dai!

      Elimina
  6. Festa bellissima e ...dolcissima ,) ps: misà che un orecchio di cioccolato me lo sono fatto fuori anche io ;)))

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...