"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 13 novembre 2012

Vellutata zucca e patate con salsicce

La cena è un momento di riunione, di condivisione, di tranquillità...
o almeno, così dovrebbe essere... ma da noi, in quel momento c'è solo puro e autentico delirio.
Quando posso, come posso, cerco di anticiparmi il lavoro della preparazione della cena, almeno poi devo solo riscaldare al volo qualcosa e si cerca di mangiare, il più possibile tutti insieme.
Ma si accavallano sempre i momenti e le esigenze: puntualmente, quando il piatto è in tavola e tutto sembra filare liscio, a una delle due bimbe scappa la cacca... e l'altra la segue per compagnia in bagno, eccerto, altrimenti l'ispirazione non c'è...
E poi Massimo attacca la lagna serale del sonno, quindi deve essere istantaneamente addormentato, perchè se si trascina ancora un po', da lagna diventa pianto disperato, quindi, meglio di no.
E si mangia a turno, alzandoci mille volte da tavola, cercando di iniziare un discorso che verrà interrotto mille volte, per poi esser ripreso al momento in cui tutti e 3 sono a letto e si rassetta in giro alla benemeglio, con un occhio aperto e uno chiuso che già dorme.
Insomma... è così... e va bene.

Torniamo alla nostra vellutata...
Qualche giorno fa ho trovato questa ricetta.
Dico la verità: a noi è piaciuta, ma alle bimbe no... ma conto di riproporla, magari si tratta solo di farle abituare a certi sapori: quella paraventa di Miriam si mangiava solo i pezzi di salsiccia ed il resto lo lasciava nel piatto, mentre Melania si sgranocchiava il pane abbrustolito e basta... valle a capire!

Ah, ho apportato qualche variante per renderla una ricetta un po' più leggera: le salsicce le ho sbollentate prima a parte, senza farle rosolare e poi le ho tuffate nella vellutata.
La zucca e le patate, le ho cotte direttamente in pentola a pressione con la cipolla, senza rosolare niente e senza olio... che poi ho aggiunto solo a crudo a fine cottura.

E' perfetta per le serate in cui si cerca un po' di tepore...
E' perfetta come piatto unico...
E' perfetta perchè non si devono lavare una montagna di stoviglie dopo!!!




1 commento:

  1. Mi fa molto piacere che vi sia piaciuta tanto! Un bacione e grazie :)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...