"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 18 settembre 2012

Miriam comincia a scrivere

Con quale lettera poteva iniziare a scrivere la mia piccola donna?
Eh eh eh...
indovinate un po'...


Eccola qua, in tutto il suo splendore la tanto faticata "M" !!!!!
Miriam ne va entusiasta, mostra a tutti il risultato di svariati tentativi.
Si sente grande.
Infatti, dopo diverse prove fatte in solitaria, chiusa nella sua stanza, neanche stesse scindendo un atomo con tutti i neutrini annessi, impegnata con tanto di linguetta sul labbro ad indicare lo sforzo fatto, ne è uscita baldanzosa e fiera, sventolando questo foglio di carta...
EUREKA!
ABBIAMO LA M!!!!!

Brava Miri... e questo è soltanto l'inizio...

Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...