"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 18 novembre 2011

Frittelle di pollo

Questa è un'idea che mi è venuta in seguito ad una riflessione che la mia piccola Melania mi ha fatto maturare: siccome a lei piace molto il sapore del petto di pollo panato, ma le dà tanto tanto fastidio la sensazione del pan grattato in bocca, sarà per le gengive gonfie, perchè sta ancora mettendo i dentini o sarà proprio per dei gusti suoi personali, così ho pensato di sostituire la classica panatura con una pastella, esattamente come si fa per le verdure fritte, classico piatto che si trova sulle nostre tavole soprattutto a Natale... almeno sulla mia non manca mai!!!!
Per la ricetta della pastella, mi sono liberamente ispirata alla grande maestra Natalia, di Tempodicottura che, spero, non me ne voglia per questa rivisitazione...
Insomma, ecco qua le frittelle di pollo, nutrienti e gustose.

Ingredienti:
150ml di latte
1 uovo
1 bustina di lievito per torte salate
100g di farina
olio di semi
petto di pollo a fettine

Procedimento:
In una padella antiaderente, mettere a scaldare un filo d'olio, non troppo, non è necessario. Intanto sbattere insieme gli ingredienti per la pastella: farina, lievito, un pizzico di sale, latte e uovo. Immergere il petto di pollo ridotto a cubetti e mescolare. Quando l'olio è ben caldo, versare il composto del pollo a cucchiaiate nella padella e lasciar cuocere, girando le frittelline.
Servire calde, accompagnate anche da qualche salsina (ketchup, maionese, salsine piccanti...).


8 commenti:

  1. Mhm.. sembrano molto buone queste fettine di pollo.. Forse non proprio dietetiche ma, mica potremo stare a dieta vita natural durante o no? :)

    RispondiElimina
  2. Mmm, mi piacciono!
    Sarà che poi io le pastelle le metterei ovunque... ;)
    E con un bel po' di ketchup (fatto in casa, però, eh) siamo a posto: picnic sul tappeto stasera? :D

    RispondiElimina
  3. mi piace! che bella idEA, SEGNO!

    RispondiElimina
  4. Io dico che dovremmo ringraziare Melania per questa ricetta geniale!!! Bravissima ^__^

    RispondiElimina
  5. Sono molto invitanti!!! Complimenti per il blog

    RispondiElimina
  6. credo fermamente che siano buonissime ;)

    RispondiElimina
  7. davvero interessante io faccio spesso la carne impanata, proverò la tua variante grazie :-)
    p.s. come stai?

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...