"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 5 gennaio 2011

Aggiungi una blogger a tavola


Dopo il simpatico e, devo ammetterlo, inaspettato invito a partecipare al contest di aggiungi un blogger a tavola, fattomi dalla sempre piena di iniziative Mamma Papera... non potevo rifiutare...

Ho accettato con parecchio entusiasmo, anche perchè mi piacciono questo tipo di cose e credevo che fosse facile... ma niente affatto!!!!
Non tanto per la ricetta, quella è la parte divertente... quanto una serie di congiunzioni astrali hanno fatto sì che i miei tempi di risposta siano diventati biblici, fino a cominciare a perdere le speranze di farcela a partecipare e la cosa mi avrebbe dispiaciuto parecchio, anche perchè Alessandra era così lanciata ed entusiasta, che non potevo certo deluderla... e poi, mi son fatta forza e mi son data una scrollata anche perchè ho pensato: se ce la fà lei alle prese con una bella ciurma numerosa ed un bimbo anche più piccolo della mia Melania, perchè io non dovrei farcela??? Ecco... così eccoci qua... e ne sono davvero contenta... perchè questo è stato anche un pretesto per conoscere un po' più a fondo e "privatamente" Ale, attraverso uno scambio di mail velocissime, essenziali, senza troppi fronzoli, dirette allo scopo, esattamente come piacciono a me... sarà perchè entrambe in questo periodo riusciamo giusto di straforo a ritagliarci degli attimi tutti per noi (al momento ho Melania sulle ginocchia che non ne vuole sapere di dormire, la lavatrice carica che ha terminato ilo suo lavoro e quella lucina intermittente rossa che continua a farmi l'occhiolino e a farmi sentire in colpa di stare seduta qui a scrivere, la casa che è una baraonda di giocattoli sparsi, il lavandino colmo ancora dei resti della colazione e i miei capelli che urlano pietà!), ma ce l'abbiamo finalmente fatta
La ricetta... piccolo dettaglio, eh!?

E' stata anche questa un'idea di Alessandra, che ha opportunamente soppesato velocità, complessità, ingredienti a disposizione... insomma, non ho dovuto faticare troppo a farle capire quali erano le mie esigenze, anche perchè sono esattamente uguali alle sue...
Ecco a voi le nostre succulente sfogliatine di zucchine trifolate!

Ingredienti:
250 g di pasta sfoglia
8 zucchine mignon
2 cipollotti bianchi
origano essiccato (facoltativo)
olio, sale, pepe


Procedimento:
Stendere la pasta sfoglia e ottenere dei dischi da mettere poi dentro agli stampini d'alluminio imburrati.
Bucherellate la sfoglia e cospargere con un po' di origano.
Lavate e tagliuzzate zucchine e cipollotti e rosolate tutto in padella con olio.
Salate, pepate e coprite per far stufare a fuoco lento per circa 15 min.
Distribuite le verdure uniformemente all'interno dei cestini di sfoglia.
In forno per 10 minuti a 200°.
Sformate, irrorate con un filo d'olio e coprite ogni tartelletta con carta alluminio e trasferitela sotto il grill del forno ben caldo e gratinate per altri 10 minuti.


Noi le abbiamo mangiate fredde ed erano ottime, credo che calde siano SUPER!
Grazie Ale!
  




Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...