"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 10 settembre 2010

La ragazza fantasma

Ho terminato di leggere anche questo libro... non ho ripreso i ritmi di una volta, ma non mi lamento, in fondo sto ancora in fase di rodaggio.
Scorrevole, divertente, con un briciolo di suspance, il che non guasta e fa sì che si rimanga sempre con la voglia di andare avanti a leggere... caratteristica fondamentale, per me.
Parla di una ragazza che riesce a vedere il fantasma di una sua prozia vissuta per 105 anni e che non riesce ad avere pace fino a quando non riuscirà a ritrovare una sua collana antichissima; per questo coinvolge la nipote in questa ricerca, e saltano fuori diversi colpi di scena. 
Questo fantasma, volubile, dispettoso ed egocentrico ne fa passare di cotte e di crude alla ragazza... soprattutto perchè è convinto di vivere ancora negli anni '20, quindi la costringe a vestirsi e a truccarsi in un certo modo e a ballare il charleston in diverse occasioni!
Il tutto ha come sfondo una romantica storia d'amore...
Carino. Sarà che adoro la Kinsella, ma i suoi libri li divoro sempre volentieri!

Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...