"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

domenica 10 agosto 2014

Di giorni che trascorrono

Inutile dire che per me le vacanze non sono affatto relax e riposo e riflessione.
Tutt'altro.
Sono una rincorsa continua alle esigenze dei vari bimbi: "Mamma ho fame" "Mamma, giochiamo!" "Mamma, mi passi i colori!" "Mamma, Massimo se l'è fatta addosso!" "Mamma, Miriam mi strilla!" "Mamma, Melania si è arrampicata e non riesce più a scendere!" "Mamma, non ho sonno!" "Mamma, andiamo dai cavalli?" "Mamma, quando andiamo dai cavalli?" "Mamma, quanto manca per andare dai cavalli?"
E così via.
Le giornate trascorrono all'aperto, per quanto possibile, cerchiamo di goderci questo sole, col timore che ci faccia qualche scherzetto e riscompaia da un momento all'altro.
A differenza dell'anno scorso, siamo un po' più "easy" nel rimanere tante ore fuori casa: Massimo è cresciuto, niente pannolino, sonnellini meno lunghi, più resistenza e partecipa molto di più, si rende molto più conto di dove siamo, cosa si fa e si diverte da morire!


Ci inventiamo una cosa nuova da fare tutti i giorni. In montagna è così. Al mare, la routine potrebbe essere sempre la stessa, ma qui in montagna la frase: "Mamma, mi annoio!" è sempre dietro l'angolo, eh.
Non che non li lasci decantare in questo loro stato per un paio di ore al giorno, o anche di più, tanto che poi il da fare se lo trovano pure, eh... ma anche per me, mi piace girovagare!

E ci si rinfresca in piscina...



 Si corre sui prati


Si fanno colazioni buonissime


Si gioca per strada


Si legge un libro ai giardini del paese


Si fanno orgogliosamente i compiti solo per il gusto di farli


Si raccoglie cicoria


Si va in fattoria


e poi capita anche qualche evento eccezionale che segna il tempo che sta passando...


Buone vacanze a tutti!

5 commenti:

  1. Cavolo! Giornatine piene eh! E pare proprio che i pargoli se la spassino....hai ragione a farli macerare un pò anche in quel sanissimo stato d'animo che è la noia! Che serve, specie ai nostri pargoli sempre indaffarati in mille attività e alle prese con mille stimoli. Buon divertimento a tutti...compreso dracula ;-)

    RispondiElimina
  2. Io ci vivrei tutto l'anno così...adoro l'estate, il tempo trascorso con loro senza particolari impegni, lo svegliarci più tardi, il programmare ora per ora cosa si può fare. Estate fermatiiiiiiiii!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ma lo sai che mi sono emozionata a vedere l'ultima foto?!? E' proprio vero, il tempo passa sotto i nostri occhi...anzi no, passa non e' il termine giusto!

    RispondiElimina
  4. Le parole vacanze-mamme non possono stare insieme,sono come il diavolo e l'acqua santa per capirci!
    Io dell'estate adoro solo i tempi più lenti,gli impegni scolastici ed extra azzerati,non amo le grida,le litigate,il dover dire sempre le stesse cose.
    Io sto facendo già il countdown per il 15 settembre,sono una mamma-matrigna,lo so! ;-)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...