"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 27 novembre 2013

Quarta Lezione di Logopedia

Eccoci qua.
Dopo aver verificato i compiti a casa, la dottoressa ha dato una meritatissima stellina di premio a Miriam, che l'ha gratificata non poco dei tanti sforzi fatti.
E si va avanti.
Stavolta ci si esercita con la "SC", che non va detta come una "C" o con la zeppola o in altra maniera... ma va ripetuta pensando all'acqua che scorre da un rubinetto: SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCCCCCCCCCCCCCCCCCCCC
Capito?
Ecco.
A differenza della "S" del serpente, che va detta tenendo sulla bocca un bel sorriso, la "SC" deve far pensare all'acqua.
Quindi... via con le parole...

Qui la questione comincia a farsi seria...
Bisogna spiegare al bambino che deve scorrere l'aria fuori dalla bocca e non deve rimanere incastrata dentro, come quando si dice "Ciao".
Dopo un po' di esercizio e tanto impegno, Miriam adesso lo dice. Ma si ricorda di dirlo solo quando facciamo gli esercizi, quando invece parla normalmente, devo stare a ricordarglielo e a farle ripetere la parola "incriminata".
Proprio per questo motivo, la dottoressa ha detto che dalla prossima volta, anzichè fare delle singole parole, cominceremo a ripetere delle intere frasette, per rendere le cose più all'altezza dell'età che ha Miriam.

E poi, tanti miglioramenti ci sono stati nel mettere in ordine in sequenza le immagini di una storia, forse perchè adesso Miriam ha capito il meccanismo del gioco, o forse perchè comincia a metterci più concentrazione, invece di tirare ad indovinare e basta, ma fa un suo ragionamento.

Insomma, per festeggiare i progressi fatti... all'uscita ce ne siamo andate da Mc Donald's, essì, per una volta, non muore nessuno!

Le nostre precedenti lezioni di logopedia:

1 commento:

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...