"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 4 ottobre 2013

La rivoluzione di BabyFoille

L’ho detto mille volte  che sono cintura nera di cambio pannolino e non mi stancherò mai di ripeterlo, sì, me ne faccio un vanto e quasi quasi, lo scrivo pure sul curriculum, tutto fa brodo.
Tutto questo per dire che, quando mi propongono di testare una pasta protettiva lenitiva per il cambio pannolino lo faccio ad occhi chiusi e molto, ma molto volentieri!
Ho da poco scoperto questo prodotto: BabyFoille.
Posso dire che fa miracoli? Sì, credo che posso tranquillamente dirlo.

Il mio piccolo Massimo soffre spesso e volentieri di culetto irritato, perché ha la pelle delicata lui (amoredimamma!) e quindi, prima che gli diventi viola come il sedere di un babbuino, devo correre in qualche modo ai ripari. In genere, non aspetto che arrivino i primi sintomi e le prime chiazze lievemente più rosee nella zona incriminata, agisco per tempo, tempestivamente, perché sono astuta come una faina e rapida come una gazzella… io, altro che!
Quindi, almeno due volte al giorno (mattina e sera, prima di andare a letto) , uso una pasta lenitiva contro gli arrossamenti da pannolino, ma non una qualunque. C’è tutto uno studio dietro: anni, anni e anni di tentativi, di prove, di dosaggi diversi, insomma… sono laureata in sederi arrossati, quindi, dall’alto della mia laurea, posso tranquillamente affermare che BabyFoille è ottima.

Ottima perché si stende facilmente e puoi stappare il tubetto con una sola mano, mentre l’altra tiene fermo il bimbo tarantolato sopra il fasciatoio, perché ha il pratico tappo “flip-flop”, e ti pare poco? A me no… dopo aver  fatto rotolare un migliaio di tappi in giro per il bagno e puntualmente esserci salita sopra a piedi scalzi, direi che questa è una rivoluzione!

Apertura flip....

... flop!

Ottima perché non ha un odore intenso. Io aborro gli odori troppo forti.

Ottima perché è veramente efficace, anche nei periodi di arrossamento estremo del sederino, che delle volte diventa talmente rosso, come se Massimo avesse mangiato una doppia porzione di fagioli alla messicana, tanto da sollevarsi da terra ad ogni puzzetta emessa.

L’innovazione sta nel fatto di aver combinato il classico ossido di zinco, all’olio di pesce. Sì, perché è ricco di vitamina A che aiuta a rigenerare rapidamente i tessuti.
Ecco, dopo aver scoperto le mirabolanti imprese che si possono creare con la colla di pesce in cucina, adesso scopro che anche l’olio di pesce ha un non so che di miracoloso.
Eh, non si finisce mai di imparare... Ah, che c'è? Sì, devo andare, Massimo ha di nuovo fatto la cacca... scappo!

PS: cosa non del tutto trascurabile, soprattutto di questi tempi e per quello che costano i pannolini, si può vincere un anno di fornitura gratis acquistando una confezione di pasta lenitiva BabyFoille, il concorso infatti si chiama “Vinci un anno di pannolini”. Per tutte le informazioni, questo è il sito.

Il concorso scade il 31 dicembre prossimo... avoglia a cambià pannolini!

Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...