"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 1 ottobre 2013

Come gli fai mangiare la carne?

E non si possono sempre fare polpette e polpettoni.
A volte non c'è tempo, non ci sono tutti gli ingredienti, e poi, la carne macinata si annerisce subito, quindi se non l'hai comprata il giorno stesso, difficilmente te la ritrovi in frigo bella e pronta per preparare tutti i manicaretti del caso.

E delle volte hai nel frigo delle fettine, delle semplici insulse fettine, che, se fatte semplicemente in padella, sai che alla fin dei conti, i bimbi mordicchiano giusto qualche pezzetto ed il resto te lo mangi tu... freddo e duro come una soletta di scarpe.
Così, ho chiesto ad una mia amica: "Ma tu, come gli fai mangiare la carne alle tue bimbe?"
E lei, candidamente: "Semplice, la fai al forno col formaggio! E' buonissima!".
Li per lì, non avevo ben inteso la ricetta, o meglio, non le avevo dato più di tanto credito. Poi, ho provato. Quando si dice: provare per credere, eh... è vero!

L'altra sera siamo capitati al volo a casa sua (della mia amica) a cena, tutti quanti (povera lei!).
Meno male che aveva una scorta di fettine di carne non indifferente, perchè tutti i bimbi se la sono spazzolata tutta, togliendosela dai vari piatti e rubandosela a vicenda.

E' vero, aveva ragione, a parte che è davvero appetitosa (Marco l'ha adorata... è stato amore a prima vista!), ma è semplicissimerrima da preparare e rimane morbida e facilmente masticabile, anche per lo sdentato Massimo!

Ingredienti x n persone:
N-mila fettine di vitellone tagliate sottile
Sottilette in abbondanza, oppure mozzarella
olio
pan grattato

Procedimento
Su una placca da forno, stendere la carta da forno e versare un filo d'olio. Poi a pioggia, cospargere una manciata generosa di pan grattato. Sul pan grattato, posare le fettine di carte.
Rifar cadere a pioggia altro pan grattato e spezzettare le sottilette sulle fettine.


Mettere in forno (ventilato) caldo a 180° per una decina di minuti, o almeno fino a che non vi rendete conto che le fettine sono pronte, se il forno è già caldo, non ci vuole molto... anzi!
Servire calde...

4 commenti:

  1. BELLA IDEA QUESTA..IO SINCERAMENTE LA CARNE LA FACCIO SEMPRE MODALITA' IN PADELLA. LE POLPETTE NON LE AMANO PROPRIO E QUINDI IDEE ZERO
    http://mamma-manager.blogspot.it/2013/09/i-preparativi-prima-del-meeting.html

    RispondiElimina
  2. Ci devo provare! Sembrano proprio buone!!

    RispondiElimina
  3. io l'ho sempre fatta con il petto di pollo e sono speciali, pensavo che le fettine restassero dure, proverò a farle invece.

    RispondiElimina
  4. mio marito(è lui il cuoco di casa) fa i petti di pollo(ma si può usare la carne che preferite)facendoli inizialmente cuocere in padella con un filo d'olio. Quando li avete girati che son quasi cotti ci mette sopra una fetta di prosciutto cotto e per finire la sottiletta. Spegne il fuoco e lascia sciogliere il tutto mettendoci un coperchio sopra per qualche minuto. Così la sottiletta si scioglie il giusto e vi dirò che sono proprio buoni anche per i grandi. Naturalmente un po' di sale sulla carne....

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...