"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

domenica 30 giugno 2013

Facebook è una delle mie "dipendenze"

Ebbene sì, oltre alla dipendenza da cioccolato, da baci bavosi dei miei bimbi, ho un'altra terribile dipendenza... quella da facebook!
E ne parlo in questo giro di staffetta di blog in blog di fine giugno, con argomento: "Chi ha paura di Facebook?"
Effettivamente, spiattellare la propria vita privata in rete, potrebbe avere i suoi svantaggi, proprio perchè privata non lo è più (per esempio, i ladri potrebbero sapere quando non siete in casa e approfittarne!!!!), ma c'è sempre il nostro filtro, quello che vogliamo far vedere e quello che invece riteniamo talmente intimo e nostro da non volerlo far assolutamente vedere.
Ecco.
Anche per una facebookAholic come me, esistono dei filtri.
Dite di no?
Sì, dai, che ce ne sono.
Non pubblico proprio tutto tutto quello che mi riguarda (checchè ne dicano mio marito e chi è a contatto con me, che si preoccupa di aggiungere dopo qualsiasi cosa che ci riguarda: "Oh, mi raccomando però, questo non lo scrivere sul blog, eh!")
Non pubblico foto troppo riconoscibili dei miei figli... di schifosi in rete ce ne sono fin troppi, non si sa mai!
Uso un nome riconoscibile, ma non troppo!
Perciò, capisco chi invece teme gli effetti collaterali dell'utilizzo di facebook... altro conto poi sono le persone a cui invece non interessa proprio la cosa, quelli che non ne sono incuriositi e la vedono solo come una scocciatura... (come Marco, mio marito! lui non è affatto social!)
Insomma, questi sono gli unici accorgimenti che adotto, per il resto, fare rete su facebook mi piace... mi piace stare lì a spulciare gli stati degli amici, commentare, sfogliare link e foto...  il motivo?
E' una DIPENDENZA, non riesco a focalizzare il motivo... dovrei avere un motivo preciso?! No!

Quindi, sediamoci tutti in circolo.
"Ciao a tutti, sono Micaela e sono dipendente da Facebook (e da twitter, e ora pure da instagram... )."
Ripetete tutti insieme: "Ciao Micaela!"
Voglio smettere?
No!

Curiosi di sapere cosa hanno detto gli altri partecipanti alla staffetta?
Eccoli qua:
 1) Alessia scrap & craft - http://www.4blog.info/school
4) Ilde Garritano www.mammadiludovica.com
8) Samanta Giambarresi - http://samantagiambarresi.wordpress.com/
9) Marta - www.ufomom.com
10)Le avventure della pandfamily - www.emmaeluca.com  
18) Una Mammetta Pasticciona - http://unamammettapasticciona.blogspot.it/
19) Home sweet home / www.homesweethome00.blogspot.com

10 commenti:

  1. Io ne ho paura ma non lo conosco, non ne capisco neppure molto il senso, a che mi può servire.
    Comunque i tuoi consigli sui filtri sono ottimi
    Grazie
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai una cosa? la pensavo anche io così fino a qualche anno fa e guarda che fine ho fatto!

      Elimina
  2. ah ah ah, va bene, ora mi siedo in cerchio pure io :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che nel giro delle mie amicizie in rete,siamo un po tutte affette dalla stessa sindrome!

      Elimina
  3. Facebook mi è un pò scaduto ultimamente.... sto diventando dipendente da Instagram :-)

    RispondiElimina
  4. Io sono mediamente dipendente..lo ammetto quindi attorno al cerchio mi siedo sicuramente :) L'idea dei filtri personali la condivido anche se a volte ho il timore di farmi prendere.. tipo da quando ho lo smartphone ad esempio..

    RispondiElimina
  5. Anche io mi aggrego tra i dipendenti, ma in fondo facebook ha colmato un vuoto e noi abbiamo colto subito l'opportunità. L'importante, come dici tu, è adottare dei filtri e fare scelte di condivisione consapevoli!

    RispondiElimina
  6. Mi aggrego anche io! Anche io ho un marito molto poco social che ha paura di finire sul blog!!!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...