"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 1 marzo 2013

Ho il tuo numero


Dopo un sacco di tempo, sono riuscita a finire un libro.
Ne ho iniziati diversi da un po' di tempo a questa parte, ma poi abbandonati, perchè magari non mi prendevano e non mi incuriosivano e non mi divertivano nella maniera adeguata: quando l'alternativa è di andare a dormire per recuperare il sonno perduto, è difficile trovare delle letture che mi prendano con altrettanta foga!
Quindi per me è difficile portare avanti un certo tipo di letture, difficilissimo...
a meno che... a meno che la cosa non sia divertente e accattivante come i libri della Kinsella.
Credo di averli letti tutti... ma questo mi mancava: "Ho il tuo numero".

A dire la verità, dopo averli letti quasi tutti, credo che un certo numero di cose e di caratteristiche, si ritrovano spesso e diventa un po' monotono, ma la cosa che mi tiene incollata, sono gli "imprevisti" che spuntano fuori, che quasi uno non si aspetta.

Poi, è chiaro, la dose di romanticismo, non guasta mai e la protagonista di turno, sempre un po' svampita e sfigatella, si ritrova incastrata in una serie di circostanze e di situazioni a lei favorevoli che fanno sì che tutto poi giri a suo favore. Questo è il sottofondo a tutti i libri della Kinsella... e, da inguaribile ottimista, mi piace!

Qui Poppy dall'aver perso prima il suo anello preziosissimo di fidanzamento, all'aver raccattato un cellulare dal cestino dell'immondizia, riesce a rivoluzionare la sua esistenza, persino il suo atteggiamento nei confronti delle persone che lei reputa "superiori" a lei, ma che in realtà non lo sono affatto e ne prende coscienza man mano.

Bel libro, come sempre, la Kinsella, non delude!

5 commenti:

  1. L'ho finito di leggere da poco anch'io!
    E'piacevole come lettura, ma secondo me non sarà mai al livello dei primi I Love Shopping.. Facevo ancora la pendolare in treno per andare all'università quella volta..ma credo di aver sconvolto un certo numero di passeggeri scoppiando a ridere tra le pagine di quei libri!! ;-)

    RispondiElimina
  2. La Kinsella nn delude mai. Se sono in un periodo un po' no, leggo i suoi libri e mi rilasso!!!

    RispondiElimina
  3. che carino! l'ho letto da poco anche io... mi piace troppo il suo modo di scrivere, mi sa d persona simpatica :)

    RispondiElimina
  4. In questo periodo e' proprio l'autrice che mi ci vuole!!!!......... Mi perdevo in continuazione i tuoi post, poi come una s.....a mi sono accorta che non ero tra i follower!!!! Sono con la testa tra le nuvole ultimamente!!!!!

    RispondiElimina
  5. Non ho ancora mai letto nulla di Kinsella, ma voglio farlo assolutamaente se mette buon umore e fa sorridere!:-)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...