"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 13 febbraio 2013

Melania testarda come un mulo


Non centra niente la fase dei "Terrible Two", dovremmo averla ampiamente superata, che poi, con lei, non è che sia stata veramente così terribile, c'è di peggio...
Non centra niente, a mio avviso, la gelosia che ha manifestato nei confronti del fratellino, cosa che, ritengo, sia stata superata anche questa...
Secondo me è proprio carattere.
Il suo.
E' testarda, è prepotente, è dispotica, soprattutto quando vede che nella situazione in cui si trova, ha dei punti a favore: o perchè si trova in mezzo a bambini più piccoli, o perchè sa che sta sola con me ed io non sono di polso fermo, insomma... è pure paracula, diciamolo!
Rimane ferma sulle sue posizioni, non c'è niente, ma proprio niente, che riesce a smuoverla.
Quindi diventa tutto più difficile: anche mettersi il pigiama la sera, oppure entrare in auto, ...
Quando poi lei arriva alla stessa conclusione, ma ci arriva di testa sua, da sola, allora e soltanto allora fa le cose che le sono state chieste almeno mezzora prima (se non di più), dopo mille tentativi e compromessi e trattative, niente... deve maturare la decisione da sola e basta!
E non posso accettare questa cosa, no. Perchè molte volte non ci sono i tempi, non ci sono le possibilità di stare ad aspettare i suoi comodi, e poi perchè, che cavolo: devo avere un minimo di autorità anche io per lei, o no?
E la mia autorità riesco ad esercitarla solo se alzo la voce, ma devo alzarla veramente tanto forte! O se minaccio a brutto muso.
Molte volte non valgono neanche le punizioni: "Melania, guarda che se fai così, ti faccio sparire tutti i giocattoli!"
"E tanto non ci gioco da un sacco di giorni con quelli, non mi importa!"
E sì, risponde.
Risponde a tono. Non abbassa lo sguardo. Ti tiene testa. E' spavalda.
Adesso. E quando sarà nell'età della vera contestazione, cosa devo aspettarmi?
Finchè la cosa succedeva a casa e basta, ero sì un po' preoccupata, ma non del tutto allarmata.
Ora sta accadendo anche a scuola. E questo sì che mi preoccupa parecchio.
E' un po' di tempo che le sue educatrici mi hanno segnalato il comportamento prepotente di Melania nei confronti degli altri bambini: deve dominare la situazione sempre e solo lei, a discapito del debole di turno.
Che, ok, la legge di Darwin, ma deve pure saper rispettare gli altri, i più deboli, non voglio che diventi una piccola bulla.

Ora, che devo fare?

12 commenti:

  1. ti posso solo dire che ti capisco.
    mia figlia ha solo 2 anni e già manifesta un carattere come quello di melania, testarda, prepotente, risponde a tono, spavalda.
    io sono già in ansia e anche io devo tirare fuori un vocione degno di orco per farmi solo ascoltare.
    e la mia a periodi è anche capricciosa.

    RispondiElimina
  2. Io credo che avere un figlio con un carattere così forte e deciso sia una fortuna!
    Ma deve capire le regole! Quando minacci poi dai corso alla minaccia o no? Perché è fondamentale per avere credibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sì, ieri le ho fatto interrompere la tanto adorata merenda, proprio perchè non mi stava a sentire!
      Non ti dico che pianti: lei da una parte e Massimo dall'altra, perchè si era spaventato per quanto ho urlato!

      Elimina
  3. anche io ti capisco, nel mio caso è il "grande" di 6 anni che fa così, ogni cosa per principio è no, ma nel senso che non mi considera proprio, oppure (ancora più odioso) "perchèèèèèè"? anche noi sempre di corsa e il poco tempo che passiamo insieme, alla fine lo passiamo male... uffa!
    La magra consolazione, è che con gli altri (nonni, scuola) è più cedevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non è poco che con gli altri si comporti bene.

      Elimina
  4. cara Micky, anche Matteo (4 anni) attraversa periodi così, che poi si alternano a periodi in cui dimostra maggiore maturità e capacità sociale. Io ti consiglierei di continuare ad essere ferma nelle tue regole e "punizioni" senza però dare troppo a vedere che il suo comportamento ti fa arrabbiare. Ho notato che anche la disubbidienza è un modo per attirare l'attenzione. E' un modo come un altro per farsi notare dalla mamma/papà/maestra quando magari sono presi da altri impegni (altri bimbi, faccende...etc). Forse se Melania vede che alcuni comportamenti non li tolleri e che l'unica cosa che ottiene se si comporta male è la tua indifferenza cercherà di cambiare modo di fare per riconquistare la tua attenzione. Io di solito applico questo metodo e funziona. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, l'indifferenza, ancora non l'avevo usata.
      Proverò.

      Elimina
  5. Non so che dirti neanch'io.
    Certo, è bello che siano decise e che abbiano una loro personalità, cosa che comunque non pregiudica l'eterna indecisione delle adolescenti di ogni epoca, ma i genitori devono avere autorità ecchecavolo.
    Mia figlia tutto sommato è obbediente, brontola e mette il muso, ma ubbidisce.
    I gemelli sono piccoli, ma non ubbidiscono manco morti, speriamo bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io sono orgogliosa del suo temperamento forte e deciso, figuriamoci!
      Sicuramente si troverà bene nella vita.
      Non mi va giù che non riconosca l'autorità di me, in quanto mamma, o delle insegnanti. Questa è la cosa che, credo, sia grave.
      I tuoi gemelli... sono dei fenomeni della natura... mi sa che ti daranno parecchio da scrivere...

      Elimina
  6. Siediti e aspetta, con la maturità arriva anche la capacità di capire quando è il caso di dominare e quando no. Ora è solo l'inizio, si sta testando e testa gli altri, poi passerà...

    RispondiElimina
  7. Beh, certo non è facile avere sempre pazienza e tempo per aspettare che i nostri bambini si decidano a fare le cose...
    Un'idea: magari potresti provare a darle sempre due alternative (più o meno equivalenti) tra cui scegliere quando deve fare qualcosa, così che alla fine faccia ciò che vuoi tu, ma nel modo che preferisce lei. Che ne so, per esempio, se deve vestirsi, dalle 2 possibilità di abbinamenti da scegliere. Insomma, cerca di farla sentire grande e responsabile delle sue azioni, senza fargliele sembrare imposte.
    Essere testardi e farsi rispettare, comunque, nella vita è importante, perciò deve solo imparare a gestire meglio il suo bel caratterino a spese tue ;-)

    RispondiElimina
  8. Quanto ti capisco...Christian ha quai 6 anni e ancora lottiamo tutti i santi giorni per ogni cosa...lavarsi i denti, mettere il pigiama, lavarsi le mani, vinere a tavola e non volgio continuare che mi deprimo....penso solo che dobbiamo avere tanta pazienza e che probabilmente questo carattere gli aiuterà quando saranno adulti!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...