"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

giovedì 15 novembre 2012

Polpette in brodo e riso e... candele

No, non si tratta di niente di romantico e a due...
ma solo una cena un po' diversa, una cena che cerca di accorpare i diversi gusti, le diverse esigenze: io che sto in un regime di pseudo-dieta (di questa, prima o poi parlerò...), le bimbe e la mia volontà a non dare troppe schifezze e piatti articolati, Marco che torna sempre con una fame da lupo a casa...
Sembra facile mettere tutto insieme e shakerare, eh!?
Non lo è affatto...
A meno che...
A meno che non ci si piega a qualcosa di già pronto, perchè non ho il tempo materiale per fare tutto, ma proprio tutto tutto tutto...
Ho avuto l'occasione di provare i nuovi brodi della Knorr già pronti, non sono niente male!
"Mamma che Brodo!" e la nuova gamma di brodi senza glutammato, senza coloranti e senza conservanti, sono ideali per queste cene "volanti"!
Ok, prima che voi naturaliste integraliste insorgiate (perchè lo so che avete fatto un sobbalzo sulla sedia a queste mie parole, vi ho viste!), vi posso dare un'informazione importantissima:
<<Knorr è impegnata da tempo a preservare le risorse naturali da cui nascono i sapori, i profumi, i colori che amiamo ritrovare nei nostri piatti. Come? Con il programma di agricoltura sostenibile ‘Coltiviamo il futuro’ (Growing for the Future) che ha due obiettivi: fornire ingredienti di qualità – più buoni – contribuendo alla tutela dell’ambiente. Il programma coinvolge 15.000 coltivatori in tutto il mondo che adottano metodi di coltivazione che preservano suolo, acqua, flora e fauna, garantendo raccolti di qualità e sviluppo economico delle comunità locali. In questo modo le verdure e le erbe aromatiche sono coltivate al sole, secondo il calendario della natura, e raccolte nel momento ideale di maturazione.>>
Non sono infallibile e non ho sempre qualcosa di pronto fatto da me da scongelare per ogni evenienza... e pur di preparare qualcosa di buono e invitante, devo inventarmi qualcosa senza fare troppi salti mortali, no?!

E come ho usato questo brodo?
Facile: per cuocere le polpette!!!!
Non mi andava di farle come al solito al sugo e neanche di farle in bianco (ci vuole troppo olio), allora ho pensato al brodo!!!

Insomma, ho preparato le solite polpette di carne (con carne macinata di vitella, uovo, parmigiano, pane ammollato) e le ho tuffate nel brodo bollente. Quindi le ho fatte cuocere per una quindicina di minuti.
Sarebbe meglio farle di una dimensione un po' più piccole, in modo che si cuociono più in fretta e son più facili da mangiare insieme al brodo, ma son andate bene anche così!




Le ho poi tolte dal brodo, scolandole un po', ma l'ho conservato...


perchè quel brodo era così intenso e profumato che non potevo utilizzarlo diversamente se non per un ricco risotto!

Ho cotto dentro a questo brodo un po' di riso arborio, senza aggiungere niente!
L'ho poi messo come un letto sul piatto fondo e ci ho adagiato sopra qualche polpetta...
Veramente, veramente un piatto particolare e gustoso!



La cena l'ho "impreziosita" con un tocco di candele con candelabri hand-made, ovvero arrabbattando al volo quel che avevo al momento in casa senza starci a perdere troppo tempo (bicchiere, vasetto omogeneizzati, pietruzze ikea!), giusto per invogliare le bimbe a venire e, soprattutto, a rimanere a tavola, senza doverle rincorrere da una parte o dall'altra...
E la cosa ha funzionato...




Cena ottima e tranquilla...
Dite che si può rifare?!

2 commenti:

  1. Le ho fatte l'altro giorno io ho messo a bollire trito di cipolla, pomodoro (salsa 2 cucchiai), carote, sedano dopo mezz'ora ho immerso le polpette a posto dell'uovo in questo caso metto del latte, 15 minuti e poi ho messo la pastina!!!!!!!Buonissime come le tue e soprattutto genuine...................

    RispondiElimina
  2. Mmmmm ... adoro il brodo! Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...