"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 6 gennaio 2012

"I' ciuccio è bleh!"

Queste sono state le parole di Melania ieri sera prima di andare a letto: "I' ciucco è bleh!", tutta schifata, se ne è andata a letto senza voler più mettere in bocca il suo amico ciuccio: attrezzo di consolazione e di rilassamento pre-nanna, conforto durante la fase di uscita dei dentini, tappo efficace durante i pianti disperati... e molto altro ancora.
Insomma, nel giro di 5 minuti, niente più... tutto finito... questa grande ed eterna fiducia in lui è scomparsa come per magia, senza che nessuno le dicesse niente, lei ha deciso, di punto in bianco: niente più ciuccio.
Non ci siamo dovuti inventare storielle di fate e fatine ruba-ciuccio, di folletti e incantesimi... ha fatto tutto da sola, come sempre del resto!
E da ieri sera il puntiglio è stato mantenuto, nonostante sia stata messa veramente a dura prova stamattina dall'arrivo della Befana in persona a casa, che l'ha letteralmente terrorizzata, in quanto ha tirato giù un urlo agghiacciante stile film horror ed è scoppiata in un pianto disperato a dirotto, con tanto di singhiozzi, cercando di proferire la parola : "Ciuccio", ma poi, distratta dalle calze, dai giocattoli e dai dolcetti le è passato tutto quanto, meglio così...
Sarà che la vedo ancora la piccina di casa... deve pure finire di mettere tutti i denti... forse non sono ancora pronta IO a questo nuovo cambiamento, ma mi sembra prematuro. Ovviamente Marco non la pensa così ed ha colto la palla al balzo facendosi vedere sicuro di sè e della decisione presa, cercando di convincermi a quanto stiamo avanti, a quanto sia meglio che tutto ciò accada ora e non tra qualche mese, quando invece si affolleranno una serie di altri cambiamenti radicali (l'arrivo di Massimo, il cambiamento di casa, l'eventuale spannolinamento....), insomma, è un bene...
Sarà...
mah...
ecco...
non ero pronta al secondo saluto definitivo al ciuccio... questo vuol dire che il prossimo ciuccio che entrerà in casa sarà con Massimo... e si ricomincerà tutto daccapo...

Questo nuovo anno è decisamente iniziato all'insegna di grandi cambiamenti... e questo è solo il principio!

4 commenti:

  1. beati voi!!! i miei nanetti non ci vogliono rinunciare .... (non che io ci abbia mai provato.... ci provano abbondantemente tutti quelli che li vedono con il ciuccio in bocca a due anni e mezzi!!) e tanto meno il pannolino ...per noi temo non saranno passaggi cosi' indolori ....

    e si mi sa che i cambiamenti sono appena iniziati ...in bocca al lupo per tutto!!

    RispondiElimina
  2. @franci: non è che sia proprio così indolore, devo aggiornare gli eventi, comunque c'è bisogno di tanta tanta pazienza e costanza da parte nostra.

    RispondiElimina
  3. Capisco il tuo stato d'animo, perchè anch'io come mia figlia non sono pronta a lasciare questo benedetto ciuccio, conforto e consolazione nei momenti più bui. Però ha ragione tuo marito, l'iniziativa di Meli è un'occasione da cogliere al volo!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  4. @Serena: Buon anno anche a voi!!!!
    E' vero, ha ragione Marco... ma, mantenere il punto non è affatto facile, neanche per lui, in certi momenti!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...