"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

giovedì 22 settembre 2011

Gulasch all'ungherese

Essì, mi sto dando alla sperimentazione delle cucine di tutto il mondo. Questo piatto unico è facile da preparare (soprattutto con la pentola a pressione) e gustosissimo.

Ingredienti per 2 o 3 persone
300g di spezzatino di vitella (o vitellone) magro
5 pugni di riso nano vialone I.G.P.
olio
1 cipolla tritata
1/2 l di brodo vegetale
un pizzico di noce moscata, paprika e cumino
un paio di cucchiai di salsa di pomodoro
sale
1/2 bicchiere di vino bianco

Procedimento
In una pentola capiente far rosolare la carne con l'olio e la cipolla tritata. Aggiungere poi tutti insieme il resto degli ingredienti. Se si usa la pentola a pressione, sigillare e far andare per circa 25 minuti dall'inizio del fischio, dopo di che, spegnere, aspettare che si sfiati e scoperchiare.
Se si usa un altro tipo di pentola, far cuocere la carne a fiamma bassissima con coperchio.
Togliere la carne con un minimo di sugo, il resto del brodo è da usare per la cottura del riso.
Servire tutto insieme, nella disposizione che più aggrada.

Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...