"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

sabato 17 settembre 2011

E si va avanti

Finalmente un attimo di tempo per rimettere in ordine le idee e i tanti fatti accaduti in queste ultime settimane.
Andiamo con ordine.
Innanzitutto, sin dal primo settembre, Melania ha ricominciato ad andare al nido e il suo rientro è stato davvero sorprendente, immaginavo che avrebbe fatto storie e capricci e invece non è stato affatto così. E' tornata dai suoi amici e dalle sue educatrici tutta contenta, ha riconosciuto tutti ed è tornata alla vecchia routine senza fatica. Di questo sono veramente felice. Le ragazze del nido l'hanno trovata decisamente cresciuta sia dal punto di vista motorio e sia comportamentale, senza considerare poi i grandi progressi che ha fatto nel linguaggio... è ormai dimostrato che i secondi figli sono di gran lunga più svegli dei primi!
Andando avanti cronologicamente poi, c'è stato il grande evento della mia amniocentesi... e in quella sede, durante l'ecografia abbiamo visto che il mio piccolo abitante ha qualcosa in "più" rispetto le sorelle!!!! Allora ho chiesto alla ginecologa: "Quindi, è Massimo???" e lei, bussando sul monitor: "Hey, tu... sei Massimo?" poi si gira verso di noi e dice: "Sì, credo che sia lui!" E' stata una emozione ugualmente intensa e diversamente sorprendente rispetto alle altre due volte che abbiamo scoperto il sesso delle bimbe. Un vero tuffo al cuore. Una lacrimuccia di felicità è scesa... devo ammetterlo... Marco è uscito da quello studio camminando due metri sopra il cielo!
E poi...
E poi dal 12 di settembre Miriam ha cominciato l'inserimento nella scuola dei bimbi grandi... anche qui una sorpresa dietro l'altra. A parte il fatto che ho scoperto che Miriam è una bimba orgogliosissima: piuttosto che piangere e lagnarsi davanti a maestre e amichetti, diventa tutta seria seria e cerca di controllarsi... le altre mamme l'hanno tanto ammirata, io ero un po' in pensiero, forse avrei preferito un bel piantarello liberatorio, proprio per farle tirare fuori tutto quanto... ma forse è più matura e seria di quanto penso veramente.
Insomma... ha superato brillantemente (almeno finora) il "salto", questo importantissimo passaggio dalla vita ovattata e coccolata del nido, al mondo della scuola quasi vera..
Confesso che vedere più di 20 bambini sui 3 anni dimenarsi e scatenarsi nell'aula sotto il controllo di solo due insegnanti, è stato a dir poco scioccante! Nel senso che è umanamente impossibile stare a sorvegliare, controllare, rassicurare, accudire e accompagnare tutti quei bimbi essendo soltanto in due insegnanti. Mentre lasciavo Miriam con i suoi occhioni castani fissi su di me, seri e forti, vedevo che almeno altri 5 bimbi si stavano sciogliendo in pianti disperati, altri due si azzuffavano e se le davano di santa ragione, un altro piccolo stava zitto zitto seduto ad un angolo con le lacrime che gli rigavano il volto in continuazione, un altro paio di bimbe già avevano fatto combriccola e giocavano fregandosene di quanto accadeva intorno e in tutto questo le maestre che mi dicevano: "Vada pure, stia tranquilla!"... 'na parola... stia tranquilla... ma quella che lascio dentro quel girone infernale è mia figlia... no, dico... MIA FIGLIA!!!!!!
Insomma... come Dio ha voluto, abbiamo superato anche questa, quando poi vado a riprendere Miriam a scuola, la trovo sempre allegra e sorridente e mi dice: "Ho fatto un sacco di cose!!!!". E' questo quello che mi fa poi allargare di nuovo il cuore.
Altra novità: sono in maternità anticipata. Credevo di potercela fare, ma ho dovuto ammettere i miei limiti e salvaguardare la piccola grande vita che è in me.
Alle mie spalle, in ufficio, ho lasciato commenti di ogni tipo, anche battute sarcastiche e di davvero dubbio gusto che, anche se continuo a ripetermi che me ne devo infischiare, spesso colpiscono il mio orgoglio e le trovo davvero ingiuste... ma il più delle volte vengono fatte da persone la cui vita è più vuota di un buco nell'acqua... quindi credo di dover essere compassionevole nei confronti di questa gente e di non infierire contro ulteriormente, visto che già il destino c'ha già pensato abbondantemente.
Che altro?
Spero di poter tonare a regime sul mio blog. Mi manca parecchio questo spazio. Mi mancano le mie ricette... anche se con questo caldo accendere il forno è un'impresa impossibile per me.

17 commenti:

  1. Insomma bilancio più che positivo!
    bè..credo che solo di questo ha bisogno una donna che porta avanti una famiglia ed una gravidanza, no delle stupidità altrui,no delle battute di dubbio gusto, di niente se non di positività...
    in bocca a lupo per tutto!

    RispondiElimina
  2. che meraviglia questo post...mi ha fatto commuovere, arabbiare, insomma..mi ha fatto attraversare tanti ragionamenti che ho fatto pure io...fregatene davvero dei commenti degli invidiosi...tu hai una vita dentro..e una famiglia bellissima intorno!un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Vai alla grande !!! I commenti lasciano il tempo che trovano,anche se danno fastidio... Goditi questi mesi e fregatene del resto !!

    Chissà se quest'anno ci riusciremo a bere un caffè insieme... Ora lavoro io, però ;)

    RispondiElimina
  4. e vai..mi pare che vada tutto bene allora... per i commenti sulla maternità ti capisco alla grande...il mio capo non ha figli e ogni volta sono battute di ogni tipo per i permessi:ma ormai sono grandi...ah cominciamo con i permessi...anche i miei cani sono stati male...i cani sono come i bambini bisogna dargli delle regole...vabè lasciamo perdere...goditi la maternità antcipata..baciotti vado a giocare con i bimbi...la gemella venerdì ha pensato bene di rivoluzionare i programmi del week-end con 38.5 di febbre... c'est la vie...

    RispondiElimina
  5. Che bella storia!!! Anzi, che belle storie! tutto perfetto quindi.... per i tuoi colleghi... MA CHI SE NE FREGA!!! lasciali perdere... e goditi le tue piccole M...

    Un bacio!

    RispondiElimina
  6. Insomma tutto positivo!!!La mia piccola non me l'hanno presa alla scuola materna, l'avevo scritta come anticipataria, ma non c'è posto..quindi ancora acasa con mamma...e non è un bene, perchè tra libri universitari e faccende fidati le dedico poco buon tempo come vorrei. INfatti non sempre riusciamo a disegnare con le dita e fare lavoretti, ma cucinare quello sempre!! Cmq da MAestra di asilo ti dico pensate a quelle povere maestre con tutti quei bambini, ma la cosa più buffa è che qnd i genitori non ci sono cambiano tantissimo e tutti i vostri insegnamenti escono fuori...quindi diventano "più buoni"...ciao

    RispondiElimina
  7. Bene Micaela, e bene anche per l'anticipata, non siamo delle super-eroine, anche se spesso vorremmo esserlo. Ho sempre pensato, dai tuoi racconti, che il tuo posto di lavoro fosse un'oasi felice, dove mobbing e bastoni tra le ruote per le mamme non esistessero... E invece, tutto il mondo è paese e le MERD... non perdono occasione per ribadire chi sono! Complimenti per la tua famiglia meravigliosa!

    RispondiElimina
  8. tu sei veramente buona! io non sarei compassionevole per nulla....
    per tutto il resto complimenti!!!!

    RispondiElimina
  9. Che è bello sentire buone notizie!

    RispondiElimina
  10. sssi, si! torna presto, prestissimo a pieno ritmo... mi manchi tanto!
    e benvenuto Massimo!!! sarà il cucciolotto delle tue due pupe e di mamma e papà!

    e che spettacolo le pupe. Princi partirà questo martedì con la scuola materna e condivido assolutamente la tua paura rispetto alle "solo 2" maestre: nella sezione di Princi sono in 30!!! Incrociamo le dita.
    un abbraccio, torna presto!

    RispondiElimina
  11. benissimo per il rientro delle bimbe al nido e l'inizio dell'asilo! e hai fatto benissimo a metterti in maternità anticipata, so che non è facile ma fregatene davvero degli altri e di quello che possono aver detto! in questo momento devi pensare solo a Massimo e alla tua famiglia, il resto viene (molto) dopo! un bacione e bentornata! :)

    RispondiElimina
  12. Un maschietto!!! Sarai felicissima immagino! Direi che questo post è pieno di buone notizie! Per quanto riguarda i commenti in ufficio posso solo dire purtroppo la gente non ha limiti nell'idiozia! Io ne so qualcosa.. sarei dovuta rientrare dalla maternità a fine mese e invece hanno fatto di tutto per farmi fuori così ora mi dedicherò al mio piccolo Ludovico ancora per qualche mese, nella speranza di trovare un ufficio con gente più comprensiva ed intelligente!
    A presto,
    Erika

    RispondiElimina
  13. Bentornata! mi sei davvero molto mancata. Pensavo proprio in questi giorni di scriverti una mail per sapere se era tutto ok.
    Quante belle novità...
    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Che bello ritrovarvi tutte quante!!!!

    RispondiElimina
  15. Beh che notiziona!!!!! Ecco perchè ne dicono tante i tuoi colleghi...stai per iniziare un periodo fichissimo! Passeggiatina una di queste mattine???

    RispondiElimina
  16. @Roberta: SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...