"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 15 giugno 2011

La finta scarlattina

Come è ovvio che sia, quando si avvicina il finesettimana, soprattutto se è bello denso di impegni divertenti e il tempo è da favola, almeno una delle due belve decide di mandare i piani per aria!
Ha cominciato Melania, ricoprendosi di puntini rossi da venerdì pomeriggio.
Pensando che si trattasse di bollicine da sudore, le faccio un bel bagnetto ristoratore sperando che il giorno dopo sparisse tutto quanto e invece sabato mattina, oltre alle bollicine ormai sparse dappertutto si è aggiunta anche un bel po' di febbre alta! E no, allora deve essere una qualche temutissima malattia con bolle... ovviamente di sabato... ovviamente nessun medico ti si fila, a meno che non te ne vai in ospedale.
Ma evitiamo. Tanto, anche se è una varicella o un'altra delle innumerevoli quinta, settima, sesta e pigrecomezzi malattia, non è che fa molto la differenza andare dal medico, tanto più o meno deve fare il suo decorso indisturbata, decidiamo quindi di aspettare lunedì per il verdetto e trascorriamo il finesettimana in pratica separati: Miriam che segue i programmi prestabiliti per il weekend ora con il suo Papu e ora con la sua mamma e Melania rimane in casa ora con il suo papo e ora con la sua mamma.
Domenica Melania sta decisamente meglio, le bollicine sono quasi del tutto scomparse ed è completamente sfebbrata... strano.
E allora, che si fa? Miriam decide di farsi venire la febbre: punta di 38.5, debolezza e occhi gonfi.
O no!
Ok, l'indomani si va dal pediatra, il quale diagnostica una probabile scarlattina a Miriam, mentre per Melania si trattava semplicemente di bollicine da sudore in concomitanza a dolori e febbriciattole dovute ai denti.
E io che ero tanto preoccupata per Melania... stai a vedere che ora è Miriam la "lebbrosa"!!!!
Facciamo il tampone e attendiamo il verdetto.
Niente scarlattina.
Niente di niente.
Ora le bimbe stanno al nido.
Ah... meno male!

3 commenti:

  1. Ma perché, i bimbi si ammalano in giorni diversi da venerdisera-sabato-domenica?
    Ma quando mai???
    Bè dai, almeno è passata veloce!

    RispondiElimina
  2. E' proprio vero che la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo...comunque l'importante è che sia tutto passato!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...