"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 16 maggio 2011

Moelleux à la banane

Questa torta l'ho presa pari pari da "La tana del coniglio": facile, veloce, che recupera le banane mature rimaste in casa e che avrebbe dovuto incontrare il gusto di Miriam, ma la mia è stata una pura illusione su quest'ultimo punto.
Per quel che mi riguarda, direi che non è male, non è la mia torta preferita, ma si lascia mangiare piacevolmente.

Riporto qui la ricetta con qualche piccolissima mia variante.

Ingredienti
2 banane mature
1 vasetto di yogurt alla banana
120g di burro fuso
2 uova
130g zucchero di canna
1 goccio di rhum
1 bustina di vanillina
cacao amaro
180g di farina 00 antigrumi del Molino Chiavazza
1 tortiera cannellata Morgane di Guardini


Preparazione
Sbattere le uova, aggiungere lo zucchero, il rhum, le banane schiacciate, il burro fuso, lo yogurt ed amalgamare bene il tutto, aggiungere poi la farina antigrumi e versare nello stampo ben imburrato e cosparso di zucchero.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti.
Quando è cotto, sfornare, lasciar raffreddare a temperatura ambiente e cospargerlo di cacao amaro, perchè, a mio avviso, è un dolce un po' troppo "dolce".





4 commenti:

  1. @MMD: mannaggia, l'ho lasciata sola soletta a casa... se c'avessi pensato, te l'avrei portata veramente!!! Vediamo, se impiastriccio qualcos'altro oggi pomeriggio, domani ti porto un dolcetto!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Perfetta!! Bravissima Micaela! Mi piace anche quella bella spolverata di cacao (ero tentata anche io perchè il cioccolato con le banane è qualcosa di "troppo buono"!!). Sono contenta che ti sia piaciuta. Con altra frutta non ho mai provato.. alla fine con le banane è perfetta proprio perchè, schiacciandole, formano una cremina. Fammi sapere se ci provi con altra frutta ;)) A presto (e grazie anche per il link)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...