"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 5 aprile 2011

Spaghetti all'amatriciana

La nostra amata Roma ci offre oltre a tanti luoghi incantevoli da visitare e da vivere, anche tanti piatti tradizionali da assaporare e tra questi non può mancare la famosa AMATRICIANA!
Solo a dirlo, mi si riempie la bocca!
Ieri sera ci siamo deliziati con questo primo piatto...

Ingredienti per 2 persone:
200g di spaghetti
100g di polpa di pomodoro
100g di guanciale a listarelle
2 cucchiai di olio
pecorino romano
sale
peperoncino


Procedimento:
Far soffriggere leggermente il guanciale nell'olio, aggiungere il peperoncino e versare poi il pomodoro e far cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti. Aggiustare di sale (se necessario).
Lessare gli spaghetti aldente, scolarli e farli saltare in padella con il condimento aggiungendo abbondante pecorino.


Con questo post partecipo al contest di farina, lievito e fantasia

e al contest di Primo Piatto Quasi Fatto:


3 commenti:

  1. Un piatto che non delude mai.


    ciao

    RispondiElimina
  2. Nun sei romana
    si nun te piace l'amatriciana!!!
    Ciao Micaelaaaaa...e salutame Roma!!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...