"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 22 febbraio 2011

Se non sai cosa dire, stai zitta!

Ieri pomeriggio, ore 15.00, mentre esco dall'ufficio, incrocio una collega (che alla veneranda età dei 35 o 36 anni vive con mamma e papà, fa la vita da fidanzatina con il ragazzo storico e la cui esistenza scorre tale e quale da sempre... sarà tutta invidia la mia?! Può essere... ma mica poi tanto eh!).
Per carità, è tanto carina e ci vado pure d'accordo, tutto sommato...
Mi chiede: "Stai uscendo?"
Io: "Sì"
Lei: "Ah, beata te! Anche io vorrei uscire!"
Io: "E chiedi il part time allora!" in maniera abbastanza acida...
Vabbè che ieri mi giravano particolarmente per il mal di testa di cui ho parlato abbondantemente...
Vabbè che uscire prima non vuol dire "vacanza e faccio quello che mi pare e piace"
Vabbè che ho voluto la bicicletta e mo' pedalo...
blablabla...
Ma quando mi sento dire ste cose da persone che non sanno neanche di cosa si stia parlando, mi verrebbe da dare loro un cazzotto in testa stile Bud Spencer e di dire: "Ma statte zitta!"
Avete presente?

15 commenti:

  1. E mica lo sanno che una volta a casa si apre una nuova giornata di "lavoro"!

    RispondiElimina
  2. noi essere umani viviamo cose che "loro" nemmeno possono immaginare...ma io non farei mai a cambio!!!!

    RispondiElimina
  3. @MMD: è che poi l'avrei "rincarcata" di almeno un paio di centimetri... e non è che sia già una stangona di suo, eh!

    RispondiElimina
  4. @Gnappetta: appunto!

    @Potolina: nemmeno io farei a cambio, ma molte volte rimpiango i tempi in cui potevo mettermi tranquillamente a letto e grogiolarmi del mio mal di testa senza render conto a nessuno!

    RispondiElimina
  5. Beh, secondo me con la tua risposta le hai detto tutto...a buon intenditor poche parole!!

    RispondiElimina
  6. hai dato la risposta giusta. è che chi non ha figli proprio non può immaginare. sono sicura che neanche si rendeva conto di quello che diceva... comunque se quello è il tuo orario sono fatti tuoi no? i miei colleghi (quasi tutti uomini scapoli) restano tutti al lavoro un'ora più di me, quando vado via mi dicono (molto ingenuamente) "vai a casa?" e io rispondo... "bè proprio a casa no... all'asilo, poi a fare la spesa... mi sa che a casa ci arrivi tu prima di me!"

    RispondiElimina
  7. @Serena: dici?

    @Cosmic: e poi dal pediatra, e in lavanderia a ritirare i piumoni,...

    RispondiElimina
  8. In un giorno non troppo lontano, il suo orologio biologico comincerà a suonare l'allarme...
    E allora ne riparleremo.

    RispondiElimina
  9. Ecco, io ho appena pensato: sono giusto tornata dal lavoro...e la giornata deve ancora cominciare!!! Alè!

    RispondiElimina
  10. Quando dico che le mamme in rete riescono SEMPRE a capirmi... E' COSI'! Non mi invento nulla!

    RispondiElimina
  11. secondo me hai dato l'unica risposta he potevi, giusta e diplomatica, a buon intenditore poche parole ^^

    RispondiElimina
  12. non sai quanto ti capisco...ogni giorno quando vado via (anche io part time) quasi tutti, uomini o donne che siano, se ne escono col "beata te" e più di una volta ho fatto presente che mi sarei riposata di più a restare a lavoro! per non parlare di quando ho preso permesso per la recita di natale, il giorno dopo un collega idiota con aria stizzita "e poi ieri non c'eri, ogni tanto prendi e manchi" l'ho fulminato e gli ho detto "tua moglie va alle recita di tua figlia?" "sì" "e allora perchè io non dovrei andare a quelle del mio???"
    dobbiamo fregarcene e basta, hai detto bene tu, chiedessero pure loro il part time se hanno tanto bisogno!
    un bacione!!!

    RispondiElimina
  13. @pinkmommy: ma poveraccio il tuo collega, lui non ci va alla recita della figlia!? PO-VE-RA-CCIO!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...