"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 22 dicembre 2010

E da domani...si comincia a festeggiare!

Oggi si chiude in bellezza l'anno lavorativo.
Chiusura forzata aziendale per far sfoltire il monte ferie ai dipendenti... che poi sto "monte" ndò lo vedono, che io sto già in negativo!? Boh! Ma, ovviamente, non me lo faccio dire due volte... così riesco a fare altre cose e a stare insieme alle bimbe, anche perchè la chiusura aziendale coincide esattamente con le vacanze natalizie delle bimbe, quindi casca a fagiolo!
E poi... diciamocelo...
Proprio negli ultimi giorni mi hanno dato una serie di motivazioni per cui venire qui davvero comincia a risultarmi antipaticissimo:
- ho scoperto che per aver, l'altro giorno, timbrato l'uscita 1 minuto... e ripeto... UNO schifosissimo minuto prima, risulto scoperta per un'ora! Quindi devo comunque inserire nel sistema il giustificativo di permesso in uscita per un'ora!!!! Questo perchè durante il periodo di allattamento non si può usufruire della flessibilità... e no... una mamma con un bimbo piccolo non può neanche lontanamente pensare di entrare dopo e recuperare, oppure di uscire un po' prima e di recuperare i giorni seguenti... no... le regole non lo prevedono, la legge non dice questo... l'inps non paga... insomma una catena di ragioni burocratiche, nelle quali non entro in merito ma che mi limito a giudicare a dir poco RIDICOLE!
- proprio ieri pomeriggio il capo chiede a me e ad un mio collega la disponibilità durante la chiusura aziendale di andare a presidiare il collaudo a Taranto... No, dico... TARANTO?!?!?! E poi, ce lo dici adesso???? Ma non se ne parla nemmeno... ed effettivamente lui per primo si è reso conto che la richiesta non stava affatto in piedi, ma che, poveretto, gli avevano imposto dall'alto di chiedercelo ugualmente!
Ovviamente una sonora risata in faccia non gliel'ha tolta nessuno!
- Ultima cosa: mando il report delle attività proprio neanche 5 minuti fa, con un giorno di anticipo rispetto le solite scadenze settimanali, facendo pure gli auguri di Natale e tutto il resto... e mi rispondono dicendo che per questa settimana non era previsto il report delle attività, ma un'altra cosa ancora che però spetta ad un altro collega che, manco a dirlo, ora non c'è perchè sta dall'altra parte del mondo...
E io che faccio?
Manco rispondo e ad alta voce dico: "Aò... ma andate un po' tutti nataliziamente a cagare!"
E con questo spirito di liberazione da domani sono in FERIE!
Festa al nido...
Cenette e Cenoni
Babbo Natale e regali..
Torroni e Panettoni...
ASPETTATEMI STO ARRIVANDO!

9 commenti:

  1. "Aò... ma andate un po' tutti nataliziamente a cagare!" questa frase mi piace molto, mi sa che la riciclerò spessissimo in questi giorni ;)

    RispondiElimina
  2. Evvai! Come dice una mia amica in questi casi..."un bel vaffanculo e si riparte!".
    Divertiti e rilassati tesoro! (notare che ho detto RILASSATI e non RIPOSATI...sottile ma sostanziale differenza per i nano-dotati)

    RispondiElimina
  3. Buone ferie!!!
    Ammazza che invidia! Goditele e pensa a noi poverini che lavoriamo.

    RispondiElimina
  4. Non ti resta che goderti le meritate ferie!!! Io sto messa più o meno come te a lavoro, praticamente ogni giorno mando tutti "nataliziamente a cagare" (una delle espressioni più fantastiche mai sentite!) ma di ferie neanche l'ombra!
    Sicuramente non saranno ferie di tutto riposo ma...te le sei decisamente meritate! :D

    RispondiElimina
  5. FANNE UNA SCORTA PER TUTTO L'ANNO PROSSIMO...
    AUGURI.

    RispondiElimina
  6. bhe...se ti può consolare nei miei 5 mesi di astensione OBBLIGATORIA per la maternità ( e ripeto, OBBLIGATORIA) a me non pagano neanche tutto lo stipendio...FREGATENE!!!!

    Mariolla

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...