"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

mercoledì 17 novembre 2010

Decesso dello sterilizzatore

Con mia profonda gioia, con mia immensa soddisfazione e con mio infinito senso di liberazione, ieri sera Marco ha finalmente decretato il decesso di questo strumento ormai diventato quasi indispensabile per la sanità mentale del suddetto marito, così stamattina ho voluto avere IO il privilegio di far volare la scatola contenente la salma diritta nel cassonetto... che li-be-ra-zio-ne!!!!!
Sì, perchè quello ossessionato dai germi, dai batteri, dalla sporcizia, dagli acari e da tutte le schifezze che possono entrare in contatto anche remoto con un lembo della pelle delle bimbe è proprio lui, non io!
Se gli fosse possibile, andrebbe in giro con una pistola a fiamma ossidrica per sterilizzare e ammazzare ogni batterio in circolazione e raggiungerebbe così la sua soddisfazione piena e definitiva.
Da due anni a questa parte, questo sterilizzatore ha compiuto il suo ingrato compito con efficienza e devozione ogni qual volta il marito sterilizator glielo ha comandato, come un fedele destriero andava sempre a compiere la sua strage di germi... a tutte le ore del giorno e della notte... in qualsiasi circostanza... anche se le priorità del momento erano tutt'altre (cambiare le bambine, dare pappe, liberare dal caos l'intera casa), quella che Marco considerava essere una priorità di fondamentale importanza se non addirittura VITALE era quella di mettere in funzione lo sterilizzatore... l'ho odiato profondamente con tutta me stessa questo aggeggio infernale, ho pregato e sperato che si rompesse, che una delle bimbe ci si attaccasse e lo spatasciasse a terra, che andasse in corto circuito, che ci finisse dentro una coscia di pollo ad otturare quei bei buchetti da cui fuoriusciva il tanto amato vapore... e invece no, non gli è MAI capitato niente del genere... e non l'avrei mai ammazzato io con le mie mani deliberatamente, non sono capace di tale cattiveria... Evidentemente ha deciso autonomamente che la sua ora era giunta e che era arrivato il momento di andare in pensione... sono cose che capitano, fa parte del ciclo della vita, del resto, no?
In fondo ha avuto soltanto qualche settimana di pace quando decidemmo che Miriam ormai era grandicella abbastanza e che non aveva più bisogno di questo genere di attenzioni, ma subito è rispuntato fuori più felice che mai, alla nascita di Melania... quando si dice: "A volte ritornano..." e da quel momento è ritornato in piena attività come e più di prima.
Ecco... ora è finita, per sempre.
ADDIO!

22 commenti:

  1. Pensa che noi invece non l'abbiamo nemmeno comprato. Se lo sa Marco ci fa arrestare ;)

    RispondiElimina
  2. Sicuro! A noi, invece, ce l'ha dato una mia cugina a cui l'avevano regalato dicendoci che era in pratica come nuovo, perchè l'aveva usato soltanto per un mesetto o poco più... insomma... era proprio giunto il momento di liberarcene in qualche modo!

    RispondiElimina
  3. Anche noi non l'abbiamo mai usato, ho bollito tutto per circa un mese per sorellina, fratellino è andato subito di germi perchè a che serviva sterilizzare che poi arrivava la sorella con le mani appiccicose a stocazzarlo??? penso che fratellino ormai avrà gli anticorpi anche per il colera...

    RispondiElimina
  4. Sai come la leggo io? Come un segno che le bimbe ormai sono grandi e che forse il periodo "peggiore" è passato!

    RispondiElimina
  5. @Mammabradipo: ma infatti è pure quello che penso io, anche perchè andando entrambe al nido, sai quali schifezze riescono a fare tutti quei bimbi insieme?!?!
    @serena: effettivamente sì... il peggio dovrebbe essere passato... ma non lo diciamo troppo forte!

    RispondiElimina
  6. La mia riflessione nasce dal fatto che ho appena sentito via sms un'amica (mamma bis da circa due mesi) che mi raccontava l'ennesima notte insonne tra allattamento e coliche...

    RispondiElimina
  7. @serena: è vero, quel "peggio" è davvero alle spalle per noi... ma ci saranno momenti anche più impegnativi: ti immagini quando Melania comincerà a acamminare e a sbattere addosso ad ogni spigolo?

    RispondiElimina
  8. uhm, per come l'ho vissuta io quello a cui mi riferivo è davvero il periodo più duro!!!
    Immagino però che le cose si complicheranno un po' quando Melania inizierà a camminare, ma anche quella sarà poi un'evoluzione positiva...ragazze ho pensieri pericolosi!!! ;-)

    RispondiElimina
  9. Mia cugina (che ha una bimba piccola) mi ha detto di non comprarlo assolutamente perchè me lo passerà lei, anzi me li passerà visto che a quanto pare ne ha 2, praticamente nuovi a suo dire...ma io mi domando, è veramente un "aggeggio" necessario oppure è meglio lasciare che ciuccino qualsiasi cosa e si facciano tanti anticorpi???

    RispondiElimina
  10. @serena: cosa leggo???? cosa leggono i miei occhietti??? buttati con i tuoi pensieri pericolosi, dai... sai come la penso!
    @Mamma Polpetta: diciamo che se il ciuccio cade in mezzo al fango, magari una sterilizzatina sarebbe meglio darla, come in tutte le cose la via di mezzo sarebbe sempre la migliore... e ben 2 sterilizzatori non la vedo proprio una via di mezzo!!!!

    RispondiElimina
  11. Non ci provare nemmeno!!!!! Ormai in casa nostra sono BANDITI gli sterilizzatori PER SEMPRE!

    RispondiElimina
  12. Come sai (leggendo il mio blog) ci sono un po' di cose da chiarire e da capire prima di lanciarsi verso l'ignoto, ma l'idea di un secondo figlio mi mette meno paura di un tempo.

    RispondiElimina
  13. diciamo che lo sterilizzatore si è suicidato, sapeva di non essere gradito...;) e ti ha fatto un gran bel favore, vuol dire che ormai le bimbe sono GRANDI!!! :)

    RispondiElimina
  14. Mai entrato in casa mia! Mio figlio giace sul pavimento da quando aveva cinque/sei mesi, quindi misà che è da allora che ho smesso di bollire i ciucci. Per il resto.. anticorpi anticorpi anticorpi!!
    P.S.Per sempre? Mai dire mai... mica ci starebbe male un'altra M in questa meravigliosa M famiglia!

    RispondiElimina
  15. Ammesso anche, per assurdo, entrasse un'altra M in casa... lo sterilizzatore non verrà mai più riabilitato! Fine della storia!

    RispondiElimina
  16. Mai avuto uno sterilizzatore. In realtà, mai avuto nemmeno un ciuccio e quasi mai nemmeno un biberon, quindi in realtà il problema di dover sterilizzare è stato solo marginale ... Mia figlia è passata direttamente dalla tetta alla tazza ... E comunque, il papà, dall'alto della sua professione di medico, ha stabilito che la figlia doveva farsi subito milioni di anticorpi o che, comunque, per "sterilizzare" un oggetto bastava bollirlo. Lo sterilizzatore è stato quindi bandito prima ancora di entrare...

    RispondiElimina
  17. @Mamma apprendista: dobbiamo trovare un modo affinchè anche i papà si parlino e scambino idee... altrimenti qua è un guaio!

    RispondiElimina
  18. lo sterilizzatore, altro che russel crowe ne "il gladiatore". già perchè lo sterilizzatore era IL GLADIATORE. colui che nell'arena per 2 anni di onorato servizio ha combattuto e vinto spazzando via decine di migliaia di miliari di trilioni di triliardi di batteri, virus, sputazzi e zozzerie varie salvando le (mie) pargolotte da attacchi improvvisi di eserciti di batteri. il grande sterilizzatore se ne è andato da eroe mentre epsletava la sua ultima battaglia sotto lo sguardo della platea (che ero solo io), che lo ammirava (ero solo io), e che lo ha applaudito commossa (sempre io da solo) mentre infilzava a spiedino gli ultimi 10 batteri 77 virus e 3 molliche. che dire, sono sempre i megliori che se ne vanno. :)

    RispondiElimina
  19. Anche per me lo sterilizzatore è stato un incubo perchè purtroppo con la tortura dell'allattamento misto ho avuto a che fare a lungo con biberon e compagnia bella. Il ciuccio no, Superboy me ne ha frullati un paio in un punto X dell'universo appena nato. Li sto ancora cercando... Il mio credo di averlo frullato dalla finestra, sinceramente non ricordo dove se e dove l'ho sepolto, ma l'ho fatto sparire con enorme sollievo.
    Passando di palo in frasca: visto che sei romana, domenica prossima cosa fai? Passa da me, se ti va, e leggi l'ultimo post. Se sei libera potresti vedere il mio brutto viso dal vivo :-)

    RispondiElimina
  20. Mamma mia 'sti papà così fissati! Pure mio marito è maniaco dell'igiene, ma in casa: il suo grande alleato è l'aspirapolvere. Prima che io e Q arrivassimo in questo appartamento londinese, lui (che era già qui da 15 giorni) l'ha praticamente sterilizzato completamente, usando ogni genere di prodotti disinfettanti, anti-acaro, anti-germi, ecc ecc ecc! Poi però se c'è da dare una mano..............

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...