"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 9 novembre 2010

Crostata ricotta e nutella

Avevo voglia di qualcosa di veramente buono, ma non avevo tempo nè voglia di sporcare mezzo mondo, così mi sono organizzata per preparare questa crostata velocissima...

Ingredienti:
1 rotolo di pasta frolla già pronta
250 g di ricotta
3 cucchiai abbondanti di nutella

Procedimento:
Amalgamare in una ciotola ricotta e nutella (se si vuole caricare di più il gusto di nutella, aggiungere altri cucchiai). Stendere il rotolo di pasta frolla in una teglia con la carta da forno, bucherellare qua e la e ricoprirla con il composto di nutella e ricotta in maniera omogenea. Mettere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.
Suggerimento: la prossima volta voglio prendere un secondo rotolo di frolla e ricoprire la torta in modo da fare una specie di torta di frolla farcita... e poi vediamo come viene.

9 commenti:

  1. Dovresti vedere i miei occhi in questo momento!!! si stanno letteralmente mangiando la tua torta!!!

    RispondiElimina
  2. Stamattina abbiamo fatto colazione con una bella fetta di questa torta: davvero goduriosa!

    RispondiElimina
  3. Uhmmm! La nutella è l'essenza della vita!!!
    Senti, dato che nel pomeriggio vorrei preparare un ciambellone hai qualche ricettina da consigliarmi? sul tuo smilebox trovo qualcosa?

    RispondiElimina
  4. serena: post di ciambelloni veri e propri non ne ho pubblicati, spulcia un po' qui: http://lemcronache.blogspot.com/search/label/Dolci ci sono delle ricette che puoi riadattare (la torta di mele, oppure la torta nuvola, o la torta con le pere... vedi un po'... ) altrimenti le dosi per un ciambellone classico sono: 3hg farina, 3hg zucchero, 3 uova, 1 hg burro, pizzico di sale, grattuggiata di scorza di limone, 1 bustina di lievito, 1 bicchere di latte. Fammi sapere poi cosa decidi di fare, ok?

    RispondiElimina
  5. Credo che farò il ciambellone secondo la tua ricetta classica. Se riesco a ritagliarmi un attimo in più al posto del ciambellone magari faccio la torta di mele!
    Grazie.

    RispondiElimina
  6. Serena: prego, figurati... se hai anche della nutella a disposizione (visto che di nutella si parlava prima), una volta amalgamati tutti gli ingredienti, ci aggiungi qualche cucchiaio abbondante di nutella al composto e non girare troppo per non farla amalgamare del tutto, in modo che così ti viene a mo' di "variegato alla nutella" slurp! Che mi hai fatto ricordare.... quasi quasi, la prossima volta lo faccio pure io!

    RispondiElimina
  7. La nutella non ce l'ho, è stata bandita per scelta da casa ns. ...sennò il Babbone se la mangia in men che non si dica, con gravi danni alla "ciambella"!

    RispondiElimina
  8. Accidenti... Vabbè dai, il ciambellone classico verrà buonissimo ugualmente senza nutella, garantito! (magari qualche goccia di cioccolato fondente... per gradire... ok, ok, non ti tento più!)

    RispondiElimina
  9. La provo anch'io! E... grazie per essere passata a farmi visita...

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...