"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 11 ottobre 2010

La colazione con la Torta di Cioccolato e Pere

Ieri pomeriggio mi sono dilettata nell'impastricciare di nuovo una torta.
Eravamo rinchiusi in casa perchè Melania ricomincia a tossire e a smocciolare, il tempo non era granchè quindi abbiamo optato per una serena domenica in casa...
Non poteva mancare certo l'odore di buono, no? quidni mi sono data da fare.

Così nel pomeriggio, mentre Marco e Miriam ancora sonnecchiavano, mi sono messa all'opera, con Melania che mi guardava incuriosita dal suo seggiolone e ciucciava un pezzetto di pane.
Tra le mamme-blogger che seguo, ormai c'è la mia mentore in fatto di dolci: Lizzina, a cui rubacchio sempre idee e suggerimenti, stavolta le ho rubato questa ricetta della torta di cioccolato con le pere, perchè ho visto che era facile da fare, senza troppi passaggi.
Ovviamente, l'ho rivista e corretta a modo mio per tre ragioni:
1) non mi va di avere bustine di lievito aperte in dispensa, quindi quando dicono di usarne solo metà, io la uso tutta ecchissenefrega, male che va viene alta come un panettone... e che male c'è?!
2) mancanza di qualche ingrediente
3) mancanza di tempo.

Riscrivo qui la mia versione... molto simile all'originale.

Ingredienti:
200 g di farina
1 bustina di lievito
100 gr di burro
2 uova
150 gr di zucchero
un pizzico di sale
2 cucchiai abbondanti di cacao amaro
2 pere 
1 bicchiere di latte

Procedimento
Montare i bianchi a neve con un pizzico di sale e lasciarli in frigo.

Sbattere il burro ammorbidito e lo zucchero, unire i tuorli, la farina, il cacao, il lievito e amalgamare, unire anche il latte per ammorbidire l'impasto. Sbucciare le pere, tagliarle a cubetti e aggiungerle all'impasto.
Mescolare il tutto e versare il composto in una teglia imburrata e infarinata (26 cm di diametro), infine

spolverare con dello zucchero semolato.
Infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

Stamattina abbiamo fatto colazione con una bella fetta di questa torta... servono calorie per affrontare una giornata come la nostra, che vi credete!?!??

PS: la versione originale prevede anche la disposizione di fettine di pere sulla superficie, prima di infornare la teglia... ma non ho avuto il tempo di farlo, visto che Melania aveva cominciato da un po' a frignare disperata dal seggiolone e voleva scendere per andarsi ad arrampicare dappertutto! Sarà per la prossima volta.
Sempre la versione originale, prevede l'aggiunta di gherigli di noci... io non ne avevo... e pazienza!

10 commenti:

  1. Bisogna darsi la carica... soprattutto di lunedì... e con questo grigiore poi, ancora di più!

    RispondiElimina
  2. E già questo mi sembra un bel vizio... vai avanti così, cara mia, che ti guadagni un sacco di punti! ;-))
    A parte gli scherzi, mi sembra giusto coccolarci un po', soprattutto la domenica. E questa torta cioccolato e pere mi sembra perfetta! La proverò, stanne certa, e ti farò sapere... grazie della condivisione ;-))
    polepole

    RispondiElimina
  3. @polepole: non mi ritroverei un sacco di chili di troppo se non fosse per il mio vizio per eccellenza: LA GOLA! Altro che punti, qua si guadagnano soltanto un sacco di CHILI di ciccia, altro che!!!!

    RispondiElimina
  4. La ricetta me la prendo! Ieri ho coinvolto la ciopola nella preparazione di un ciambellone che si è rivelato una vera "sola", non si è cotto bene dentro!!!

    RispondiElimina
  5. @serena: mannaggia! certo, molte volte bisogna andare avanti a tentativi, soprattutto per la cottura... ti consiglio la modalità di forno ventilato per le torte ciambellone: si asciugano prima!

    RispondiElimina
  6. Te credo che non dimagrisci, sei una cuoca eccezionale, è un po' che non vedo i tuoi post ed meglio che non li guardo più altrimenti mi viene fame.
    un bacio

    RispondiElimina
  7. @sunshine: te prego, nummedì così!

    RispondiElimina
  8. ti rubo la ricettina! io odio le pere, magiate così, ma i dolci con le pere li adoro (sarò fuori???)...

    RispondiElimina
  9. @Mammabradipo: bè, mangiare le pere in questo modo è tutta un'altra storia, cara mia!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...