"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

domenica 11 agosto 2013

Mamma, ci diciamo i sogni?

Oltre alla nostra lettura della buonanotte, che può essere un Topo Tip, una Margherita che non voleva mangiare o anche altri libricini di cui prima o poi parlerò, in queste ultime settimane ha preso piede un altro rituale a casa nostra, prima di addormentarsi: "Mamma, ci diciamo i sogni?"


E' nato tutto un po' per gioco e un po' per caso, una sera a cena.
Mentre mangiavamo, non ricordo di preciso come è andata, è uscito fuori che le bimbe spesso si svegliano per dei brutti, ma brutti sogni e che poi fanno fatica a riaddormentarsi.
E allora ho cercato di dare loro dei suggerimenti per evitare che ciò avvenga, almeno, non così spesso.
"Bimbe, dovete pensare a cose belle prima di addormentarvi, dovete immaginare ad occhi aperti quello che poi vorreste sognare nel sonno, non pensate a mostri e lupi, capito?"
Ed ho cominciato a fare un po' di esempi: "Montagne di gelato e praline... distese sconfinate di prati con cavalli che galoppano liberi... una grande festa con tutti i nostri amici... le principesse che vi invitano a ballo... brillantini e fatine dappertutto..."

Melania e Miriam hanno afferrato il gioco al volo ed hanno anche loro cominciato ad esprimere i loro sogni a voce alta... e ne sono uscite delle belle.

Così, da quella sera, quando si avvicina il momento di andare a dormire, Miriam mi ricorda prontamente: "Mamma, ci diciamo i sogni?", e a turno raccontiamo il sogno che vogliamo fare.

Che dire?! Pare che funzioni.
Provate... e dolce notte a tutti!



3 commenti:

  1. Ma davvero sanno cos'è una pralina?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con una mamma che passa tutto l inverno a fare dolci,muffin,torte più o meno decorate,sanno un sacco di cose in materia!

      Elimina
  2. Bell'idea, la copio e ti saprò dire!
    A presto
    Adriana

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...