"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

sabato 12 novembre 2011

Torta salata di verza

Anche questa ricetta è stata presa dal libro di Antonella Clerici "Le ricette di casa Clerici", è facilissima da fare e davvero gustosa, ottima per chi non ama mangiare le verdure (come Marco!).

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
mezza verza tagliata a listarelle sottili e privata della parte dura
sale
50g di burro
50g di farina
200ml di latte
formaggio a piacere a cubetti (preferibilmente del tipo che si scioglie)
parmigiano grattuggiato

Procedimento
Scottare in acqua salata la verza fatta a pezzetti e lavata. Scolarla. In una padella capiente far sciogliere il burro e la farina, quindi aggiungere la verza ed il latte, far amalgamare a fuoco medio e rimestando frequentemente. Quando si è rappreso il latte, aggiungere i dadini di formaggio e farli sciogliere. Aggiustare di sale. In una teglia di 26cm di diametro, stendere la pasta sfoglia. Versare il composto con la verdura sulla pasta sfoglia, spolverare sopra il parmigiano grattuggiato ed infornare a 200° per circa 20 minuti.


7 commenti:

  1. Anch'io mi appresto a preparare una torta salata con pasta sfoglia..bella la tua ricetta

    RispondiElimina
  2. Sola a guardarla è gustosissima, ed anche veloce!! Ciao cara, bacioni..

    RispondiElimina
  3. Buonerrima!!! Io adoro le torte salate, peccato che mio marito lo considera "cibo da donne" e ogni volta che glielo presento storce il naso...fosse per me ne farei una al giorno...

    RispondiElimina
  4. ho giusto mezza verza in frigo.....provo!

    RispondiElimina
  5. Uhmmm... ha un aspetto veramente molto appetitoso.

    RispondiElimina
  6. @simplymamma: sono davvero contenta che ti sia piaciuta!!!!! Io l'ho rifatta anche per la cena di stasera, così non devo mettermi a cucinare quando le bimbe rientreranno dalla scuola!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...