"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

lunedì 27 giugno 2011

Miriam a tavola

Miriam: "Papà, no tosì gande!" (Papà, non così grande!) rimproverando il padre, quando si sta per mettere in bocca una bella forchettata di spaghetti colanti!
E Marco: "Hai ragione, Miriam, adesso rifaccio la forchettata.... va bene così?"
Miriam: "Sì, bavo papà"
E poi di nuovo Marco ci ricasca e fa un'altra forchettata troppo grande di spaghetti e se la sta per portare alla bocca, con la faccia goduriosa, quando Miriam rituona di nuovo: "Ma, nooooooooo, papààààààààà, no tosì!!!!"
E Marco, con aria rassegnata, rimette giù la forchetta e riattorciglia una manciata rimpicciolita di spaghetti: "Va bene, così Miriam?!"
E Miriam: "Oh, sì papà, tosì sì!"
Io me la rido sotto i baffi.
Marco mi fa: "E tu che ti ridi?"
E io, sottovoce e continuando a fissare il mio piatto: "Non c'è riuscita tua madre, non ci sono riuscita io... c'è riuscita tua figlia a metterti sotto scacco!!!!! Quasi ti sta bene!"

2 commenti:

  1. ^_^ veramente simpatica questa scenetta!

    RispondiElimina
  2. il potere delle figlie sui papà non si smentisce mai! :) troppo forte Miriam!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...