"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

venerdì 24 giugno 2011

Gnocchi di ricotta e compagnia

Ieri pomeriggio abbiamo trascorso qualche ora in allegria con una mia amica di "vecchia" data (sì, Gabriè... ammettiamolo dai, semo quasi vecchie ormai!!!!) con la sua piccola e allegra bimba, coetanea di Melania!
Le tre belvette si sono scatenate, abbiamo iniziato allestendo un banco da fornaio sul terrazzo, dando alle bimbe pentoline, farina e pasta e abbiamo fatto la loro felicità. Inizialmente ognuna si era messa al suo posto giocherellando con ciò che aveva a disposizione, poi hanno cominciato a scambiarsi le cose (molte volte a sottrarsele con la forza, ma poi abbiamo cercato di farle ragionare), a divertirsi a ricoprirsi di farina, ad assaggiare, a sparpagliare... evvia! Eravamo ricoperte di farina dalla testa ai piedi pure noi mamme!
Un delirio.
Ma con un minimo di organizzazione, poi, abbiamo messo a posto tutto quanto in meno di 5 minuti!
Poi hanno dato sfogo alla loro energia, correndo, saltando sul divano, cantando, facendo girotondi e chi più ne ha, più ne metta.
In tutto questo, io e Gabry abbiamo parlato, parlato, parlato...
e abbiamo anche preparato questi gnocchi qua, che sono stati apprezzati da tutti quanti, anche dalle bimbe, che hanno cenato con gusto!
Ci hanno poi raggiunto i papà, dopo i loro vari impegni fuori casa e ci hanno trovate immerse nelle nostre faccende...

La ricetta originale è quella di Palma D'Onofrio, una delle maestre di cucina della prova del cuoco, io l'ho un po' modificata... per incontrare i gusti delle bimbe.

Ingredienti per 4 persone e 3 bambine:
600g di ricotta
250g di farina
1 pizzico di sale
1 uovo
una manciata abbondante di parmigiano grattuggiato

Per il condimento (solo per gli adulti):
12 fiori di zucchina
1 bustina di zafferano Ariosto
1 pizzico di sale
olio
1 scalogno
parmigiano grattuggiato

Procedimento:
In una ciotola mettere la ricotta sgocciolata, la farina, il sale, il parmigiano e l'uovo. Amalgamare tutti gli ingredienti e formare delle palline. Disporle su di un vassoio e farle riposare in frigo per almeno un'ora.

Per il condimento: in una padella antiaderente mettere un filo d'olio, lo scalogno tritato e i fiori di zucchina sfilettati e privati dell'interno. Far rosolare tutto e poi aggiungere lo zafferano sciolto in un goccio d'acqua calda.
Lessare gli gnocchi in acqua salata in cui abbiamo versato un filo d'olio per non farli attaccare, sgocciolarli con lo scolino man mano che vengono a galla e versarli nella padella con il condimento. Far saltare il tutto per qualche istante e servire dopo aver spolverizzato con altro parmigiano grattuggiato.


3 commenti:

  1. @MMD: dai che li rifacciamo quando Fili torna dalle vacanze!!!!

    RispondiElimina
  2. Mai provati con la ricotta, grazie dei suggerimenti ;)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...