"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

martedì 19 aprile 2011

Come una VIP: la mia intervista!

Ebbene sì, sono stata intervistata... non ci si crede, eh!?
Silvia di Paperblog mi ha rivolto qualche domanda e molto volentieri ho risposto...
Eccoci qui.

1. Innanzitutto, chi c'é dietro la penna di Le M cronache?

C'è Micaela, una donna come ce ne sono tante: che si impegna al massimo per la riuscita del proprio "progetto famiglia", che cerca di conciliare l'inconciliabile (famiglia-lavoro), che prova a crescere e ad imparare insieme alle proprie figlie, che vive la propria storia d'amore mettendoci il 100% dell'impegno, che sogna un futuro migliore per tutti. Ecco chi c'è.

2. Da quanto tempo possiedi un blog e perché hai deciso di aprirne uno?
Il blog ancora non ha un anno di vita, lo compirà a breve. E' una piccola creatura che è nata con la voglia di immortalare gli istanti di vita e i ricordi che con il tempo tendono inevitabilmente a sbiadire, una sorta di diario, insomma. Poi, un po' alla volta, mi sono guardata intorno ed ho scoperto un mondo virtuale, ma realissimo, di persone, di donne, di mamme che la sanno davvero lunga!
Ho cominciato ad intrecciare la mia storia e quella della mia famiglia con le mie passioni, la mia voglia di fare, i miei pensieri, le mie riflessioni e le mie domande.
Provo a riversare su queste righe i miei dubbi e le mie (poche) certezze.
Provo a trovare calma e a fare un respiro liberatorio nei momenti di stress e di confusione.
Provo a manifestare la mia gioia e contentezza nei momenti di piena soddisfazione.
Provo a trovare la concentrazione.
Provo a mettere nero su bianco anche dentro di me... e a volte funziona alla grande!

3. Da dove trai ispirazione per gli articoli del tuo blog?
In generale, come dicevo, è un diario, quindi ciò che scrivo è quello che mi accade quotidianamente, non a caso il blog si chiama "Le M Cronache": si tratta di cronache di una famiglia indaffarata, composta da me, mio marito e le mie due piccole pesti.
Poi, ovviamente, il tutto è influenzato da ciò che ci accade intorno, dai fatti che succedono.
Trovo ispirazione anche nei post delle altre mamme, che mi fanno riflettere, che offrono spunti di approfondimento e di ricerca.
Trovo ispirazione in una bella giornata di sole, oppure in un dolce profumato appena sfornato, o in un sorriso o in una parola, in una sorpresa.
Tutto può ispirare.
Ecco, trovo ispirazione nella vita: TUTTA!

4. Quando smetti i panni della blogger, di cosa ti occupi?
Sono impiegata in un'azienda che produce software. Mi occupo di analisi e progettazione di sistemi abbastanza complessi. Mi piace il mio lavoro, l'ho tenacemente voluto, ma ora sto un po' mordendo il freno a causa, ovviamente, del fatto che una mamma che lavora è vista come una persona che è concentrata su "altro" e non come un potenziale. Effettivamente, rimanere per quasi 10 ore seduta alla scrivania quando fuori c'è una vita che scorre velocemente senza di me, no... non si può fare, ora che ho le mie bimbe da godere, proprio no! Ho trovato un valido equilibrio da quando ho ottenuto il part-time, questo è un compromesso efficace per una mamma, ma non sempre ci sono le condizioni per poterlo ottenere facilmente e mi reputo una delle poche fortunate.

5. Un pregio e un difetto di Paperblog.
Il pregio è di riuscire ad avere visibilità e accesso alle notizie in maniera puntuale e mirata.
Essendo i post categorizzati, riesco a scovare quello che mi interessa facilmente e velocemente.
Ad esempio, è grazie a paperblog che ho conosciuto una persona che stava organizzando dei corsi di pasticceria a cui poi ho partecipato... una scoperta davvero interessante e piacevole!
L'unico difetto che ho riscontrato è il fatto di non riuscire ad avere i miei post categorizzati correttamente da subito, spesso passa diverso tempo prima che ciò accada, ma mi rendo conto che ci sono i tempi tecnici per la realizzazione di questo passaggio, visto poi che non è che tratto sempre delle stesse tematiche, quindi c'è spesso bisogno di metterci le mani sulle categorie che tratto.

6. E per finire, la più grande soddisfazione dell'essere mamma, secondo te?
Una delle più grandi soddisfazioni dell'essere mamma è vedere crescere le mie bimbe, saperle felici, serene e in salute.
Una grande soddisfazione è vedere nel loro sguardo quello delle persone che amo.
Riuscire a formare le donne del futuro è una grande responsabilità, ma al tempo stesso è una grande sfida!
Sto crescendo io con loro e sto scoprendo un mondo.
Stanno riemergendo in me ricordi e potenzialità ormai sommerse.
L'essere mamma è un continuo mettersi in discussione, ripartire, ricominciare e sperare di fare bene!
Insomma, non ci si annoia mai.

8 commenti:

  1. Hai proprio colto nel segno, mi ritrovo moltissimo nelle tue parole, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Wow!!! Un'intervista... Micaela VIP!!! Brava, bellissima intervista!

    RispondiElimina
  3. brava Micaela, che carina questa intervista =^._.^=

    RispondiElimina
  4. Veramente una bella intervista, complimenti!

    RispondiElimina
  5. ma allora sei famosa...brava...mi affaccio per farti gli auguri di Pasqua...un bacione... ah ho preso qualche spunto nelle tue ricette...mi ispira la torta di fragole...grazie e baciotti

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutte ragazze!
    E' anche grazie a voi che sento che sto crescendo come mamma e come persona.

    RispondiElimina
  7. Mi ripeto ma...davvero bella questa intervista, ti dipinge appieno, complimenti! :-)

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...