"Mamma, lo so che ti scoraggi quando trovi le mie impronte su mobili e muri, rallegrati però perchè sto crescendo e rimarranno un ricordo solamente, perciò io ti regalo le mie impronte perchè tu possa un giorno ben lontano vedere com'erano piccole le mie mani al tempo in cui cercavano la tua."

giovedì 13 gennaio 2011

Le due facce della stessa medaglia

Alle mie riflessioni riguardo il primo compleanno imminente di Melania, fatte in questi ultimi giorni, ecco le due diverse reazioni delle nonne.

Nonna G. (mia mamma): Eh, figlia mia, e questo è solo l'inizio... avoja a trottà! (con aria rassegnata, preoccupata e con fare tipo Nostradamus)

Nonna L.: che bello! Vedi come crescono in fretta? Te le ritroverai entrambe grandi in un attimo! (gongolante, felice e commossa)

8 commenti:

  1. E tu che ne pensi? A quale pensiero ti senti più vicina? Forse a quello di tua suocera?

    RispondiElimina
  2. @serena: io vado a momenti... alterno momenti di ottimismo a momenti di sconforto estremo in cui vedo mooooooolto lontana la luce. Ma ti assicuro che avere una figura come mia suocera a rincuorarmi, aiuta parecchio!

    RispondiElimina
  3. Il primo compleanno, che meraviglia!!!
    Sai Micky, a me dispiace scrivere così perché NonnaG è tua mamma. Ma è proprio un atteggiamento che sopporto poco. I figli saranno anche impegnativi, per carità, ma sono una gioia. Anche io ho intorno queste persone un po' alla the worst is yet to come, e mi fan venire l'itterizia tutte le volte che aprono bocca...
    NOn ti sei offesa vero :-( ?

    RispondiElimina
  4. @Seavessi: assolutamente no! La penso esattamente come te! E' l'unico lato di mia mamma che non sopporto, infatti!

    RispondiElimina
  5. Eh già...non siamo tutti perfetti!!! Nostra mamma ha tanti difetti e il pessimismo cosmico è proprio quello più grande ma c'è di buono che quando non sai dove sbattere la testa lei cerca in tutti i modi di darti una mano a volte anche andando oltre le sue possibilità. Manifesta i suoi sentimenti in maniera diversa, per questo non possiamo essere tutti uguali, ma , a modo suo, cerca ugualmente di esserti vicina e di aiutarti. A volte contano più i fatti che le belle parole...

    E poi sei comunque fortunata: hai i due opposti vicino a te, quindi fai una media! ;-)

    se stasera passiamo verso le 19.30-20.00 la gnocchetta riesce a stare ancora in piedi?:-(

    Mariolla

    RispondiElimina
  6. @Mariolla: lo so, ha tanti lati positivi, non ultimo quello che mi toglie spesso e volentieri le castagne dal fuoco!
    Cercheremo di farle fare le ore piccole, dai... venite!!!!

    RispondiElimina
  7. CREDO CHE MARIOLLA NON ABBIA PROPRIO CAPITO QUELLO CHE TU INTENDEVI DIRE. MI PARE DI CAPIRE CHE FORSE SONO STATA ANCH'IO FRAINTESA, PERCHE' A SUO DIRE " CONTANO PIù I FATTI CHE LE BELLE PAROLE"... E " FAI UNA MEDIA"....COSA SIGNIFICA TUTTO QUESTO? PUNTO.

    RispondiElimina
  8. Mariolla tutto è tranne che diplomatica!
    Quello che voleva dirmi era semplicemente che tutto sommato, anche se a volte sbraitando e non proprio con il sorriso sulle labbra, mamma cerca di starci vicino e di aiutarci comunque.
    Sul "fare una media" intendeva dire che, avendo entrambi gli atteggiamenti vicino (quello ottimistico di nonna L. e quello tremendamente pessimistico di nonna G.) non mi manca nulla e devo soltanto fare una media!

    RispondiElimina

Pensieri e massime varie che ho fatto miei!

Affrontare il mare in tempesta su un guscio di noce, ma farlo mano nella mano, è più facile che non da soli..

Nella vita c'è SEMPRE qualcosa di meglio da fare che stirare. E se non c'è, bisogna lavorare sulla propria vita.

Quando distribuivano il talento della perfetta massaia io sono andata un attimo in bagno.

Per cogliere tutto il valore della gioia devi avere qualcuno con cui condividerla (M. Twain)

L'amore per la lettura è uno dei regali più belli che una mamma può fare. (L. Salemi)

Dai uno sguardo anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...